nave
Nave da crociera (Getty Images)

Una donna di 43 anni irlandese dopo un litigio con il marito si è lanciata dal ponte di una nave da crociera sulla quale si trovava. Fortunatamente la 43enne non è in pericolo di vita.

Sarebbe potuto terminare in tragedia il viaggio in crociera di una coppia che si trovava a bordo di una nave MSC. Una donna di 43 anni dopo aver litigato con il marito si è lanciata in mare da uno dei ponti dell’imbarcazione che si trovava in quel momento ferma al porto di Genova. Accorgendosi dell’assurdo gesto della donna irlandese, di cui non sono state diffuse le generalità, un marinaio si è lanciato in mare prima ancora dell’arrivo degli uomini della capitaneria di porto e dei soccorsi, riuscendo a mettere in salvo la 43enne. Fortunatamente per la donna autrice del gesto non ci sono state tragiche conseguenze ed i medici dell’ospedale dove è stata trasportata dai sanitari del 118 intervenuti sul posto l’hanno medicata e scongiurato il pericolo di vita.

Si lancia dal ponte di una nave da crociera dopo un litigio: i carabinieri aprono un’inchiesta

Una donna di 43 anni irlandese che si trovava a bordo di nave da crociera Msc Seaview insieme al marito per trascorrere una vacanza ha compiuto un folle gesto. Ieri, lunedì 17 giugno, intorno alle 22, la donna dopo un acceso litigio con il coniuge e probabilmente anche dell’alcool assunto, ha deciso di lanciarsi dal ponte 7 dell’imbarcazione che in quel momento si trovava a Genova. Immediatamente accortosi di quanto accaduto un marinaio della Msc Seaview, originario delle Isole Samoa, si è tuffato in mare e, secondo quanto riferito dalla compagnia di crociere, è riuscito a mettere in salvo la donna prima ancora dell’arrivo della capitaneria di porto e dei soccorsi. La 43enne irlandese è stata soccorsa e trasportata all’ospedale Galliera del capoluogo ligure dove i medici l’hanno medicata e hanno rassicurato in merito alle condizioni della donna che non sarebbe in pericolo di vita. La nave, considerate le condizioni della turista, è ripartita già ieri sera con un contenuto ritardo ed oggi sarà consegnato, nel corso di una cerimonia ad hoc sull’imbarcazione, un riconoscimento al marinaio che con estremo coraggio si è tuffato in mare per salvare la donna che aveva compiuto il gesto. In merito a quanto accaduto i Carabinieri hanno avviato un’indagine per chiarire con esattezza la dinamica dei fatti.

Leggi anche —> Crea profilo falso su Whatsapp per adescare e abusare di tre ragazzine