Volvo Vera: il futuro dei trasportatori elettrici – VIDEO

0
305
(websource)

Questo mese Volvo Trucks ha lanciato il primo progetto pilota dell’autotrasportatore autonomo completamente elettrico di Vera, che trasporta le merci da un centro logistico a un terminal portuale di Göteborg, Svezia.

Il progetto è stato lanciato in collaborazione con la società di traghetti e logistica DFDS con lo scopo di sviluppare e testare la tecnologia.

Attualmente, Vera è in grado di guidare su percorsi predefiniti, in parte su strade pubbliche e in parte in un’area industriale. Il limite di velocità è di 40 km/h.

E’ troppo presto per dire che la Vera è già completamente autonoma, in quanto il veicolo è monitorato da un operatore in una torre di controllo che è anche responsabile del trasporto. È piuttosto il primo passo.

Nel 2018, Volvo Trucks ha presentato la sua prima soluzione elettrica, collegata e autonoma, progettata per incarichi ripetitivi in centri logistici, fabbriche e porti. Vera è adatta per brevi distanze, trasportando grandi volumi di merci con alta precisione“.

L’obiettivo è quello di realizzare un sistema collegato composto da diversi veicoli Vera monitorati da una torre di controllo. L’obiettivo è quello di consentire un flusso continuo e costante che risponda alle esigenze di maggiore efficienza, flessibilità e sostenibilità. La collaborazione con il DFDS è un primo passo verso l’implementazione di Vera in una vera e propria assegnazione di trasporto su strade pubbliche predefinite in un’area industriale“.

È interessante notare che, nel mese di maggio, anche Einride T-pod ha iniziato un’operazione simile in Svezia con DB Schenker. In entrambi i casi i veicoli sono senza cabina.

Tradotto con www.DeepL.com/Translator