treviso ambulanza
Ambulanza (foto dal web)

Una donna di 85 anni disabile è morta finendo in acqua con la sedia a rotelle mentre si trovava sul porticciolo di Teulada, in Sardegna.

Una terribile tragedia si è consumata nel pomeriggio di ieri, domenica 16 giugno, a Teulada, piccolo comune di circa di circa 3mila abitanti nella provincia del Sud della Sardegna. Una donna di 85 anni paraplegica sulla sedia a rotelle è finita in mare mentre faceva una passeggiata al porticciolo in compagnia accompagnata da un’altra persona. L’anziana 85enne, nonostante il tentativo dei presenti e del personale medico intervenuto sul posto, purtroppo è deceduta per annegamento. Su quanto accaduto stanno indagando i carabinieri della stazione del comune sardo anch’essi giunti sul posto.

Leggi anche —> Camion che trasportava milioni di api si ribalta: è emergenza

Donna 85enne disabile finisce in mare con la sedia a rotelle: indagano sul caso i carabinieri

Una donna di 85 anni, ospite di una casa di riposo, è morta finendo in mare con la sedia a rotelle. L’anziana donna tetraplegica si era recata con un accompagnatrice presso il porticciolo nuovo di Teulada, comune nella provincia del Sud della Sardegna, per fare una passeggiata e godersi un po’ di sole, ma è precipitata in mare. Secondo una prima ricostruzione riportata dalla stampa locale e dall’agenzia di stampa Ansa, a favorire la caduta in mare della donna potrebbe essere stata la pendenza della banchina ed una distrazione della persona che accompagna l’85 in sedia a rotelle. I presenti si sono subito precipitati per cercare di aiutare l’anziana ed hanno provato a rianimarla contattando anche i soccorsi. Purtroppo i tentativi prima dei presenti e poi dei sanitari del 118 intervenuti sul posto anche con un’eliambulanza sono risultati vani e la donna è deceduta per annegamento. La salma è stata trasferita presso l’obitorio a disposizione dell’autorità giudiziaria che dovrà stabilire l’eventuale esame autoptico. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Stazione di Teulada che stanno indagando sulla vicenda insieme ai colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia di Carbonia per cercare di ricostruire la dinamica esatta di quanto accaduto ed accertare eventuali responsabilità.

Leggi anche —> Lite al parco finisce in tragedia: muore accoltellato ragazzo di 25 anni