Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (Getty Images)

MotoGP | Jorge Lorenzo disperato: “Volevo cadere solo io, non è giusto”

Jorge Lorenzo non sta vivendo l’inizio di stagione che immaginava e a peggiorare le cose ci ha pensato la carambola di ieri che gli ha fatto buttare alle ortiche forse la prima gara in cui poteva essere seriamente competitivo per qualche posizione importante. Il rider spagnolo nella caduta ha trascinato con sé anche altri piloti che non sono stati di certo morbidi con lui.

Come riportato da “Motorsport.com”, Jorge Lorenzo a margine della gara ha così affermato: “Subito dopo la partenza sono riuscito a superare un po’ di piloti che erano rimasti bloccati nel traffico. Qualcuno di loro ha dovuto rallentare tanto e io ne ho approfittato all’esterno in alcune curve”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Lorenzo per la prima volta era in palla

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Mi sono accorto che in frenata riuscivo a staccare forte. Marquez e Vinales si sono disturbati in quella frenata e io ho preso la scia di Maverick che aveva chiuso il gas. A quel punto ho tentato il sorpasso, ma la curva stava arrivando troppo velocemente e per non colpire Dovizioso ho frenato e mi si è chiuso l’anteriore”.

Infine Jorge Lorenzo ha così concluso: “In questa curva abbiamo già assistito a questo genere di episodi. Oggi il mio errore ha provocato la caduta anche di Valentino, Maverick e Andrea e questa è la cosa che mi dispiace di più. Avrei preferito cadere da solo. Ho commesso io l’errore. La confusione che c’è nei primi giri di gara favorisce questo genere di situazioni. Oggi sono stato io a sbagliare e a me dispiace davvero tanto, ma ripeto, preferivo cadere solo io”.

Antonio Russo