Drag Race: Audi R8 a confronto, chi vincerà? – VIDEO

0
72
(Image by Motor1)

L’Audi R8 – la supercar di punta del marchio tedesco.

Costruita inizialmente sullo stesso telaio e motore della Lamborghini Gallardo, la R8 era considerata una supercar unica, nonostante condividesse le parti con la vettura italiana.

Sono passati più di 12 anni e ora abbiamo tra le mani il suo modello di seconda generazione, con l’ultimo lifting dello scorso anno. Ma in che modo l’enorme divario generazionale influenza il progresso della supercar tedesca dal primo esempio fino all’ultimo?

CarWow‘ contrappone l’Audi R8 originale alle versioni più recenti in una gara di accelerazione, in particolare le finiture GT Spyder e LMX della Mark 1 e la V10 Performance dell’ultima generazione. Per darvi un confronto più sostanziale, stabiliamo i numeri per ogni vettura.

La R8 originale era dotata di un motore V8 interamente in alluminio che produce 414 cavalli di potenza e 430 Newton-metri di coppia. Spingendo la potenza a tutte e quattro le ruote con un cambio manuale a sei marce.

La R8 GT Spyder, d’altra parte, è una versione limitata della GT con solo 333 unità in tutto il mondo. Qui troviamo un 5,2 litri V10 centrale elettrica che eroga una potenza di 552 CV e 540 Nm di coppia. Il cambio è automatico a sei marce con una sola frizione automatica.

Segue un’altra variante in edizione limitata della prima generazione di R8 – la R8 LMX. Rivelata alla 24 ore di Le Mans, questa R8 in edizione speciale è arrivata con un V10 da 5,2 L che eroga un po’ più potenza, fino ad arrivare a 562 CV con la stessa coppia. Il cambio, invece, è un cambio a doppia frizione a sette marce.

Naturalmente, l’ultima del gruppo sarebbe l’R8 Mark II. A parte il corpo ridisegnato, la nuova R8 ha un V10 da 5,2 L dietro i sedili che eroga una potenza massima di 602 CV e 560 Nm di coppia, che la rende la più potente R8 mai realizzata.

Vi lasciamo al video della gara: