Come sta Aleix Espargaro dopo l’incidente nel GP di Catalogna

Aleix Espargaro al box della Aprilia (Foto Aprilia)
Aleix Espargaro al box della Aprilia (Foto Aprilia)

MotoGP | Come sta Aleix Espargaro dopo l’incidente nel GP di Catalogna

Aleix Espargaro è stato costretto a saltare la giornata di test dopo-gara a Barcellona. Mentre gli altri team e i suoi colleghi piloti erano impegnati nelle prove organizzate sul circuito del Montmelò, che ieri ha ospitato il Gran Premio di Catalogna di MotoGP 2019, il portacolori della Aprilia è stato ricoverato in ospedale per essere sottoposto ad una nuova risonanza magnetica al ginocchio sinistro.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

La sua necessità era quella di valutare le conseguenze fisiche dell’incidente di cui è stato vittima durante la gara di ieri, quando il suo compagno di squadra Bradley Smith, collaudatore della Casa di Noale e schierato al via in veste di wild card, ha sbagliato la frenata alla curva 10 (la stessa in cui Lorenzo ha innescato l’incidente a catena al secondo giro) e ha tamponato violentemente il suo compagno di squadra.

I danni fisici di Espargaro sono inferiori al previsto

Nell’impatto la gamba sinistra di Aleix ha fatto leva sull’asfalto, con il risultato che il suo ginocchio si è girato e lo spagnolo è rientrato ai box piangendo dal dolore. Gli esami di oggi hanno fortunatamente escluso danni rilevanti ai legamenti, ma hanno riscontrato una microfrattura al femore e una lesione alla gamba sinistra.

“Sono sollevato dopo che gli esami hanno evidenziato una situazione migliore di quanto inizialmente previsto”, ha commentato Espargaro. “Mi dispiace comunque aver perso questa giornata di test, il mio obiettivo è iniziare il recupero quanto prima e velocizzare il ritorno in sella, compatibilmente con il responso dei medici. Mi hanno già detto che tra un paio di giorni potrò tornare ad andare in bici, sto contando le ore!”.

Dimesso dall’ospedale, Aleix è andato in visita al box Aprilia, dove lo stesso Bradley Smith insieme ad Andrea Iannone erano impegnati nelle prove per sviluppare la RS-GP. Già martedì Espargaro sarà sottoposto a nuovi esami per valutare il suo recupero e le chance di vederlo schierato al via nel prossimo Gran Premio d’Olanda ad Assen. L’obiettivo sia del pilota che del team italiano è ovviamente quello di rivederlo in pista in MotoGP il prima possibile.