MotoGP, Andrea Dovizioso: “Marquez ha qualche problema…”

0
8245
Andrea Dovizioso
Getty Images

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Marquez ha qualche problema…”

La stella della Ducati, Andrea Dovizioso, è in seconda fila a Barcellona.  Dal sesto al quinto posto in griglia dopo la penalizzazione di Maverick Vinales, ma il rischio è che Marc Marquez possa prendere il largo se le Yamaha non saranno all’altezza. “La Yamaha è stata competitiva dalla prima sessione, Valentino [Rossi] è stato veloce fin dalla prima sessione, cosa che non è successo l’ultima volta. Dal mio punto di vista, sono in una buona posizione e non so se saranno in testa fino alla fine. Penso che nemmeno loro lo sappiano”, ha commentato il pilota della Ducati.

I pronostici parlano di un’altra sfida testa a testa fra Marquez e Dovizioso, sebbene ci siano diversi piloti tra loro, almeno in partenza. “Sarà una gara difficile perché molti corridori hanno un buon passo”, ha aggiunto il trentatreenne italiano. “Fare 24 giri è un’altra cosa. Con i problemi di aderenza registrati in questo fine settimana, pochi piloti hanno fatto molti giri con gomme usate perché era difficile costruire il feeling con la moto. Quindi hanno provato di più a migliorare alcune cose”.

La lotta per il titolo potrebbe anche essere una buona opportunità per guadagnare punti. “Se siamo più veloci di Marc Márquez, allora sì”, ha commentato Andrea Dovizioso. “Ma questa è una cosa che non è molto chiara. Marc è stato veloce in tutte le sessioni, ma in un modo diverso. Ciò dimostra, a mio parere, che anche loro hanno problemi. Con il suo stile di guida e forse anche le caratteristiche della moto, hanno altri problemi. Penso che debbano concentrarsi maggiormente sulla gomma anteriore, quindi hanno lavorato in un modo diverso”.

Petrux cade nelle qualifiche

Danilo Petrucci, dopo l’ottima prova del Mugello, non ha brillato fino a questo momento al Montmelò, forse complici le alte temperature dell’asfalto. Il pilota umbro partirà dalla settima piazza. “Il mio FP4 non è stato poi così male, anche se sono finito solo al 15° posto. Perché penso di essere stato l’unico pilota a lasciare la FP3 con gomme morbide usate. Ma in Q2 ho trovato più velocità. Anche se non posso essere contento del settimo posto, bisogna dire che il nostro weekend è iniziato con diversi problemi. Abbiamo poca presa, questo è un dato di fatto, perché i tempi sul giro sono un secondo più lenti rispetto allo scorso anno. Strano, perché su tutte le altre piste, abbiamo stabilito i record sul giro in ogni parte dell’anno”.

Nel corso delle qualifiche Danilo Petrucci ha riportato una caduta che ha rallentato l’assalto alla prime due file, le cause sembrano sconosciute. “Nel corso delle qualifiche sono stato protagonista di una strana caduta. Stavo andando piano e non so perché sono scivolato”.