Soccorsi (foto dal web)

Sara, una ragazza di soli 21 anni, è morta a seguito di un incidente stradale in cui sono rimaste ferite altre tre persone. Il tragico evento è accaduto proprio il giorno del suo compleanno davanti agli occhi del fratello e del fidanzato.

Una giovane ragazza, Sara Cocco, ha perso la vita in un tragico incidente stradale mentre stava rientrando a casa dopo aver festeggiato il suo 21° compleanno. È accaduto in Sardegna lungo la statale 128, al chilometro 2.800, all’altezza tra Monastir e Ussana. L’auto su cui viaggiava la ragazza ha impattato frontalmente un altro veicolo. Il bilancio dell’incidente è stato tragico: un morto, un ferito gravissimo ed altri due feriti non in pericolo di vita.

Ragazza muore il giorno del suo compleanno in un incidente: tragedia in autostrada

Sara aveva appena compiuto 21 anni e stava rientrando a casa, a Senorbì, a seguito dei festeggiamenti del proprio compleanno. La ragazza aveva, infatti, trascorso l’intero pomeriggio in compagnia di alcuni amici a Cagliari, come riporta l’Unione Sarda, dove aveva offerto a tutti il pranzo in un locale del capoluogo. La giovane 21enne viaggiava in auto insieme al suo fidanzato, che era alla guida, al fratello ed alla fidanzata di quest’ultimo. Lungo la statale 128, al chilometro 2.800, all’altezza tra Monastir e Ussana, il veicolo su cui viaggiavano è stato coinvolto in uno scontro frontale con un’altra vettura. Nonostante i soccorsi siano immediatamente sopraggiunti sul luogo dell’impatto per la giovane non c’è stato nulla da fare: l’intervento del personale medico per lei è stato vano. Il fidanzato ed il fratello della giovane, rimasti fortunatamente illesi, hanno assistito inermi alle operazioni di estrazione del corpo della giovane dalle lamiere, mentre l’altra ragazza, una 19enne di Barrali, che viaggiava con loro è stata ricoverata in gravissime condizioni. Nell’altro veicolo erano presenti un 27enne ed un 21enne: entrambi feriti ma non in pericolo di vita.

La giovane Sara Cocco era  molto conosciuta, come tutta la sua famiglia, all’interno del piccolo pesino sardo di Senorbì. I suoi genitori, infatti, posseggono un’autofficina in cui da poco anche la 21enne aveva iniziato a lavorare come impiegata. Il piccolo comune è sotto choc per la grave perdita e si è stretto intorno alla famiglia.

Leggi anche —>  Terribile schianto in mattinata: muore una donna sull’autostrada A4