MotoGP Catalunya, FP2: tempi e classifica finale

0
2168
Valentino Rossi
Getty Images

MotoGP Catalunya, FP2: tempi e classifica finale

Si alza la colonnina di mercurio nel pomeriggio del Montmelò, dove si svolge la seconda sessione di prove libere MotoGP. Le temperature dell’aria si aggirano intorno ai 26°C, mentre quelle dell’asfalto sfiorano i 40°C, con qualche goccia di pioggia che cade oltre ogni previsione ma scompare dopo pochissimi minuti.

Le temperature andranno a condizionare la strategia gomme per la gara di domenica. Al mattino solo una parte dei piloti hanno montato le gomme morbide, quindi era prevedibile un abbassamento dei riferimenti cronometrici. In casa Yamaha fa il suo esordio il preannunciato nuovo scarico più allungato rispetto al precedente e un codino più affusolato più in stile Ducati e Honda. Negli ultimi minuti Valentino Rossi monta la gomma Soft al posteriore e riesce a chiudere tra i primi dieci.

Lavori di ergonomia nell’angolo di box di Jorge Lorenzo. Al mattino ha esordito con una modifica al serbatoio, che durante il pomeriggio è stato ulteriormente cambiato per calibrare al meglio la posizione delle gambe e garantirgli una seduta più comoda. Cade Alex Rins nei primi giri ed è costretto a restare a lungo fermo ai box prima di segnare il suo primo giro cronometrato nelle FP2.

Chiude in testa Fabio Quartararo davanti ad Andrea Dovizioso e Takaaki Nakagami. Bele la KTM che piazza Pol Espargarò al 4° posto davanti a Pecco Bagnaia e Franco Morbidelli. 7° Valentino Rossi, 17° Marc Marquez che ha girato con gomme usate e resta nella top-10 della classifica combinata. La MotoGP ritorna in azione domani alle 09:55 per la terza sessione di prove libere che deciderà l’accesso diretto in Q2.

FP2 GP Catalunya