Sandro Giacobbe

Sandro Giacobbe, ospite dell’ultima puntata di Vieni da me, racconta il dramma vissuto diversi anni fa: “ho temuto di perdere mio figlio per un tumore”.

Sandro Giacobbe è stato ospite dell’ultima puntata della stagione di Vieni da me. Il noto cantante, ai microfoni di Caterina Balivo, senza mai perdere il sorriso, ha raccontato i dettagli di un dramma vissuto diversi anni fa. Sandro, infatti, ha svelato di aver temuto di perdere il figio Andrea a causa di un tumore. Senza mai perdere il sorriso, malasciandosi andare all’emozione, Giacobbe ha raccontato quanto quel periodo lo abbia totalmente cambiato. Da quel momento, infatti, il successo non ha più avuto importanza.

Sandro Giacobbe: “a maattia di mio figio mi ha cambiato”

Sandro Giacobbe ha spiegato che quando il figio Andrea aveva 13 anni è stato colpito da un tumore all’addome. Una notizia scioccante per un genitore che farebbe qualsiasi cosa pur di non vedere il proprio figlio soffrire.

“A 13 anni ha manifestato dei problemi alla schiena. Un giorno di luglio aveva finito di giocare con gli amici al mare e lamentava questo problema alla schiena. L’ho portato così all’ospedale Gaslini di Genova. Gli hanno fatto un’ecografia da cui è risultato che Andrea aveva un tumore all’addome. Da quel momento la mia vita è cambiata perchè non contava più il successo e la musica ma contava solo la salute di mio figlio.Quando capita qualcosa ad un figlio è la disgrazia più grande che ti possa accadere” – ha racconta il cantante che ha poi aggiunto di essersi assunto a responsabiità di far operare suo figio anche se c’erano dee perpessità – “Il calvario è durato tre anni. E’ stato operato e ha fatto il primo ciclo di chemio. Poi ha avuto una recidiva che ha intaccato anche il fegato. Mi sono assunto la responsabilità di farlo operare e oggi Andrea ha 35 anni ed è un ragazzo fantastico”.