(websource)

Nel mondo delle super berline, la BMW M5 si trova lassù in cima con le migliori.

Il lussuoso modello di medie dimensioni ha un’enorme quantità di potenza per compensare parzialmente il suo peso elevato, e in versione standard può percorrere il Nordschleife in soli 7 minuti e 38,92 secondi. Qualcuno ricorderà che questo impressionante tempo sul giro è stato raggiunto l’anno scorso dalla rivista tedesca ‘Sport Auto‘. Perché ne stiamo parlando? Perché le stesse persone sono tornate all’Inferno Verde con la M5 Competition.

Grazie alla potenza leggermente superiore e agli altri miglioramenti che la Competion ha rispetto alla M5 standard, ‘Sport Auto’ è riuscita a battere il tempo sul giro della sorella con 3 secondi di anticipo. Il tempo su giro del Nürburgring è stato completato in 7 minuti e 35,90 secondi, il che è impressionante se si considera che la versione Competition pesa 1.982 chilogrammi. In entrambi i casi, la M5 è stata guidata da Christian Gebhardt della ‘Sport Auto’, quindi il confronto tra i due tempi sul giro è estremamente rilevante.

Per quanto notevole sia il tempo sul giro, la BMW M5 Competition non è l’auto a quattro porte più veloce a completare un giro sulla impegnativa Nordschleife. Esempi rilevanti sono l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio (7:32), la Mercedes-AMG GT 63 S (7:25) e la Jaguar XE SV Project 8 con un tempo sul giro di 7 minuti e 21,23 secondi. Tuttavia, la Jaguar XE SV Project 8 ha fatto girare il record senza i sedili posteriori, quindi tecnicamente, la vettura quattro porte a quattro posti più veloce in pista è la AMG.

Per quanto veloce sia la M5 Competition in pista, la logica ci dice che la prossima M8 Gran Coupé sarà ancora più veloce. La versione standard della Serie 6 Gran Coupé sarà presentata prima della fine del mese, ma probabilmente dovremo aspettare per la sua controparte M fino all’inizio del prossimo anno. Speriamo che ‘Sport Auto’ metta le mani sulla vettura per migliorare il tempo sul giro della M5 Competition, anche se sarà difficile battere la GT 63 S.

Ricordiamoci che AMG sta preparando una versione ancora più potente della sua confusamente chiamata “Four-Door Coupé“, con una GT 73 ibrida da 800 cavalli che dovrebbe arrivare nel 2020.