valentino rossi MotoGP

MotoGP, Catalunya 2019: sarà un weekend difficile per Valentino Rossi?

Valentino Rossi in Spagna difficilmente potrà vivere un weekend pessimo come quello vissuto in Italia. Al Mugello qualifiche disastrose col 18° tempo finale e ritiro in gara dopo essere scivolato all’ultimo posto in seguito ad un’uscita fuori pista.

Difficile fare peggio, vero, ma comunque a Montmelò le cose non saranno facili. Honda e Ducati sono nuovamente favorite, senza dimenticare la Suzuki. In casa Yamaha si spera di poter essere della partita, ma bisognerà vedere quanto la M1 soffrirà in rettilineo. Come velocità massima la moto di Iwata fatica ed è risaputo.

MotoGP, Valentino Rossi scettico sul weekend in Catalunya

Valentino Rossi ha vinto sette volte a Montmelò e gradisce molto il tracciato catalano, però in casa Yamaha la situazione è complicata e pertanto è difficile essere ottimista: «Questa è una delle mie piste preferite da sempre, all’inizio della mia carriera era la mia pista preferita. Poi dopo ci sono il Mugello e Phillip Island. Adesso è un po’ cambiata ma rimane una delle più belle. È sempre bello venire qui. Ci arriviamo però in un momento difficile, dopo un weekend duro e negativo come quello del Mugello, bisognerà lavorare bene, star concentrati e cercare di dare il massimo».

Il nove volte campione del mondo è consapevole di dover fare delle buone qualifiche per non essere costretto a una difficile rimonta in una gara nelle quale la M1 può soffrire molto in quanto a velocità massima: «Sarà molto importante stare nei primi dieci in vista delle qualifiche, anche se ho paura che sarà difficile. Cercheremo di lavorare meglio, di fare dei time attack migliori per andare in Q2. Soffriamo un po’ nel rettilineo, qui ce n’è uno un po’ lungo, però vediamo domani come siamo messi». Domani appuntamento con le prime sessioni di prove libere MotoGP.