Polizia
Polizia (foto dal web)

È stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare per Christian Barzan, un 22enne, che secondo l’accusa avrebbe provocato intenzionalmente un incidente stradale in cui è morta una donna 62enne.

È stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario e tentato omicidio Christian Barzan, un ragazzo di 22 anni che avrebbe provocato intenzionalmente un incidente stradale uccidendo una donna di 62 anni. Secondo la ricostruzione degli inquirenti effettuata anche attraverso la testimonianza della fidanzata del 22enne, Barzan si sarebbe schiantato volontariamente contro un’auto con l’intento di uccidere se stesso e la fidanzata che si trovava nell’abitacolo. Nell’incidente, avvenuto a Povegliano, in provincia di Treviso, nella notte di venerdì scorso, è deceduta Giuseppina Lo Brutto che era nel veicolo colpito dal ragazzo insieme al marito.

Provoca incidente stradale ed uccide una 62enne: ad incastrarlo il racconto della fidanzata

Un drammatico incidente stradale è costato la vita ad una donna di 62 anni, Giuseppina Lo Brutto, nella notte di venerdì scorso a Povegliano, comune in provincia di Treviso. La vittima si trovava in macchina con il marito lungo la SP 56 via Capitello quando improvvisamente si è scontrata frontalmente con un altro veicolo su cui viaggiavano una coppia di fidanzati. Nell’impatto Giuseppina ha avuto la peggio mentre le altre tre persone sono state ricoverate in ospedale. Secondo la ricostruzione degli inquirenti riportata dalla redazione de Il Corriere della Sera, a provocare l’impatto sarebbe stato Christian Barzan, di 22 anni che si è scagliato contro l’auto che proveniva nel senso opposto al culmine di una lite con la fidanzata. La ragazza voleva lasciare il 22enne, il quale con l’intento di uccidere entrambi ha causato l’impatto. A raccontare quanto accaduto sarebbe stata la stessa ragazza che è stata sentita dagli inquirenti dopo essere stata trasportata in ospedale, dove sono stati portati anche Barzan ed il marito della donna. Il racconto ritenuto attendibile, che ha trovato riscontro anche nei rilievi dell’incidente, ha portato all’arresto da parte degli inquirenti di Christian Barzan con l’accusa di omicidio volontario e tentato omicidio. Attualmente il giovane è in ospedale in attesa di un intervento chirurgico ed è piantonato dalla polizia. Come riporta il Corriere della Sera, il ragazzo aveva perseguitato negli scorsi mesi la ragazza ed a gennaio gli era stata contestata un’accusa di stalking e violenza sessuale.

Leggi anche —> Caso Maria Sestina Arcuri: il racconto dell’accaduto del figlio di Landolfi