(Image by Motor1)

Ricordate la concept car Mission E?

Ha debuttato quasi quattro anni fa al Salone dell’auto di Francoforte 2015, e ora la Porsche sta per togliere i veli sul modello di serie. Confermata la premiere per settembre, il primo veicolo elettrico dell’azienda è stato filmato per l’ennesima volta al Nürburgring sfoggiando quegli esilaranti “scarichi” per dimostrare che i tedeschi hanno un gran senso dell’umorismo.

Tenete a mente che il video spia mostra più di un solo prototipo, mentre si notano diverse targhe, ma tutti i veicoli di prova indossano quel fastidioso camuffamento. Non c’è alcun suono proveniente da un motore a combustione, anche se possiamo sentire i pneumatici stridere mentre i prototipi affrontano le numerose curve del Green Hell.

In una recente intervista con la rivista tedesca ‘Handelsblatt‘, il CEO della Porsche Oliver Blume ha fatto una dichiarazione piuttosto sorprendente: “La Taycan si guiderà come la 911“. Daremo Blume il beneficio del dubbio, ma sarà interessante vedere se l’EV sarà all’altezza della promessa tenendo conto che il Taycan sarà considerevolmente più pesante. È possibile percepire il peso aggiuntivo aggiunto semplicemente guardando questo video, anche se non sarebbe giusto trarre delle conclusioni, dato che si tratta solo di prototipi e non del prodotto finale.

Il Taycan è già un successo per la Porsche se si prendono in considerazione i più di 20.000 pre-ordini registrati, mesi prima del debutto effettivo dell’auto. Blume ha detto che la produzione annuale supererà le 20.000 unità per soddisfare la forte domanda.

È interessante notare che, nella stessa intervista con ‘Handelsblatt’, Blume ha ammesso che “alcune cose sono andate male” durante la fase di sviluppo della Taycan, senza entrare nei dettagli specifici. Ha detto che la Porsche ha avuto problemi di alimentazione e di ricarica, così come la gestione termica del pacco batteria. State sicuri che tutti i problemi sono stati risolti e l’auto sarà pronta per la sua prima mondiale.

A settembre, Blume pensa che nessuno parlerà più di Tesla. Piuttosto audace come affermazione, non trovate?