Bambina di 4 anni in ospedale per febbre alta: l’agghiacciante scoperta dei medici

0
3289
clinica panini listeria
Ospedale (Getty Images)

Una bambina di quattro anni è stata portata in ospedale dalla madre a Mendoza (Argentina) per una febbre alta. I medici che l’hanno visitata hanno scoperto che la piccola era stata vittima di violenza sessuale

Un’agghiacciante storia arriva da Mendoza, cittadina nella regione del Cuyo in Argentina. Una bambina di soli quattro anni è stata ricoverata in ospedale dove era giunta con una febbre alta e che si era prolungata per diversi giorni. I medici dell’ospedale pediatrico, secondo quanto riportato dal quotidiano argentino Clarin, hanno sottoposto la piccola a diversi accertamenti ed hanno scoperto che quest’ultima era stata vittima di violenza sessuale. Un medico del personale del nosocomio che ha visitato la bambina ha denunciato quanto scoperto alla polizia che ha fatto immediatamente scattare le indagini per rintracciare il presunto responsabile dell’orrore, arrestato poche ore dopo dall’autorità argentina.

Leggi anche —> È morta a 32 anni l’ex mezzofondista statunitense Gabriele Grunewald

Bambina di quattro anni in ospedale per febbre alta: vittima di violenza sessuale

Una febbre alta e prolungata per diversi giorni. In queste condizioni sabato scorso è arrivata una bambina di quattro anni presso l’ospedale pediatrico Alexander Fleming a Mendoza, cittadina argentina della regione del Cuyo. La piccola, accompagnata dalla madre di 27 anni, è stata immediatamente sottoposta ai controlli da parte dei medici i quali a seguito delle visite hanno fatto un’agghiacciante scoperta: la bimba era stata violentata. Il personale medico, secondo quanto riportato dalla redazione del quotidiano argentino Clarin, ha trovato nell’urina della bambina delle tracce di sperma e con analisi più approfondite è stata accertata la violenza sessuale subita dalla piccola vittima. In seguito alla drammatica scoperta, uno dei medici dell’ospedale pediatrico che ha visitato la bimba ha denunciato il caso alla polizia locale, la quale ha fatto immediatamente scattare le indagini. Il presunto responsabile della violenza sessuale è stato rintracciato dalle autorità qualche ora dopo ed il pubblico ministero che si sta occupando della vicenda ne ha disposto l’arresto. L’uomo, di cui non sono state diffuse le generalità per ragioni di privacy della vittima, sarebbe un familiare.

Leggi anche —> Caso Maria Sestina Arcuri: il racconto dell’accaduto del figlio di Landolfi