Sebastian Vettel (©Getty Images)

F1 | GP Canada, la Ferrari competitiva fa alzare l’audience

Se fosse finito con l’inno di Mameli a risuonare trionfale per tutta l’Isola di Notre Dame sarebbe stato ancora meglio. In ogni caso il GP del Canada dello scorso weekend si è affermato come un grande successo televisivo.

Per quanto riguarda i dati diffusi da Sky Italia, i 70 giri che hanno composto la gara Montreal sono stati seguiti da 1,6 milione di persone, in pratica 200 mila in più rispetto all’edizione 2018 che pur, va sottolineato aveva visto vincere Sebastian Vettel proprio con la Rossa.

La penalità al tedesco ha giocato un ruolo importante – Sempre secondo quanto riportato dall’emittente satellitare, anche il post corsa sarebbe stato da record, con circa 900 mila utenti collegati forse nella speranza di assistere ad un colpo di scena, o forse ancora perché desiderosi di capire perché i commissari presenti in circuito, tra cui l’italiano Emanuele Pirro, avessero deciso per i 5 secondi di punizione al ferrarista, reo di aver ostacolato Lewis Hamilton al rientro in pista dopo un errore e di aver creato una situazione di pericolo.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il Cavallino davanti e un campionato animato potrebbero essere la soluzione – Si parla spesso di un Circus lontano dai tifosi e non più esaltante da seguire né dal vivo, né via etere, eppure è bastato un weekend in cui il risultato non sembrava essere scontato per ritrovare un po’ di ossigeno.

Di sicuro il rapporto tra la F1 e la patria di Gilles Villeneuve è particolare. Un po’ come si vede accadere a Silverstone, gli spalti sono stati sempre abbastanza nutriti anche durante le gare di contorno, tuttavia certi numeri fanno riflettere. Fanno pensare che forse l’assenza di una supremazia delle Frecce d’Argento potrebbe regalare un po’ di smalto in più ad uno sport che a volte pare mancare di credibilità, ma soprattutto che una scuderia di Maranello in grado di lottare per il primo posto resta sempre e comunque garanzia di euforia e spettacolo.

Leggi anche -> Giudici minacciati, scontri politici, regole poco chiare… Si salva solo Vettel

Chiara Rainis