Flavio Insinna, il presentatore de L’Eredità dai carabinieri: il motivo – VIDEO

Flavio Insinna carabinieri
I carabinieri e Flavio Insinna, un bel binomio – FOTO: Instagram

Il presentatore de ‘L’Eredità’, Flavio Insinna, è stato dai carabinieri di Taormina scrivendo in maniera dettagliata il perché.

L’Eredità è terminata ed al suo posto è arrivato il quiz estivo ‘Reazione a Catena’, come da tradizione. Per Flavio Insinna quindi possono cominciare le vacanze, da alternare agli altri impegni lavorativi che l’attore romano di origini siciliane terrà lontano dalla televisione. Ma una delle prime cose compiute dal 54enne Insinna è stata fare visita ai Carabinieri di stanza a Taormina. Lui stesso ha spiegato perché su Instagram. “Merito delle parole che spesso mio padre Salvatore mi ripeteva. Lui mi esortava a guardare sempre alle spalle di me, ed anche in basso. Per aiutare le persone che hanno bisogno di aiuto. Grazie a questo esempio oggi sono qui”.

LEGGI ANCHE –> Aurora Ramazzotti, toccatine malandrine al fidanzato in acqua – FOTO

Flavio Insinna, la bella serata passata coi carabinieri

A Taormina Flavio Insinna ha preso parte a ‘Note Musicali Sotto le Stelle’, un evento musicale a scopo benefico organizzato proprio dal Comando Interregionale Culqualber dell’Arma dei Carabinieri. Questo allo scopo di promuovere gli ideali di solidarietà, grazie ai quali si potrebbe vivere decisamente meglio. I proventi saranno devoluti agli orfani dei carabinieri caduti durante il servizio. Lo stesso Insinna ha interpretato un carabiniere, il ‘capitano Anceschi’, nelle stagioni in cui ha preso parte a Don Matteo. Poi c’è stato ancora un riferimento a suo padre. “Era ufficiale medico della Marina e mi insegnò quanto sia importante prestare soccorso in mare. Mi regalò una barca per dirmi di usarla con i miei amici, e di fare in modo di tornare sempre tutti a casa.