Roberta Ragusa, lapsus sospetto dell’amante del marito nelle intercettazioni

0
1876
roberta ragusa sara calzolaio
Intercettazioni a Sara Calzolaio, amante del marito di Roberta Ragusa – FOTO: Facebook

Spuntano delle parole controverse di Sara Calzolaio, amante del marito di Roberta Ragusa, durante delle intercettazioni telefoniche.

Il caso della scomparsa di Roberta Ragusa continua ancora a far parlare, a 7 anni di distanza dall’accaduto. Era il 13 gennaio del 2013 quando la donna, 44 anni, sparì senza lasciare alcuna traccia dalla sua casa di Gello San Giuliano, in provincia di Pisa. Di lei parò Sara Calzolaio, amante e poi a tutti gli effetti nuova compagna di Antonio Logli. Quest’ultimo è il marito di Roberta Ragusa, che è stato condannato già in primo e secondo grado a 20 anni di carcere per omicidio volontario e distruzione di cadavere (nonostante il corpo di Roberta non sia mai stato ritrovato). Il prossimo 10 luglio ci sarà l’ultimo e definitivo atto in tribunale, con il verdetto che verrà emesso dalla Corte di Cassazione e che sarà inoppugnabile. In caso di condanna, Logli finirebbe di scontare la condanna in carcere, dal momento che fino ad oggi non è mai entrato in cella. Era stata respinta infatti la richiesta di custodia cautelare in attesa dell’appello, nonostante la Procura lo ritenesse socialmente pericoloso e passibile di fuga.

LEGGI ANCHE –> Ragazzina suicida, a 12 anni chiama Uber di notte poi si ammazza – FOTO

Roberta Ragusa, le parole intercettate di Sara Calzolaio

Negli ultimi giorno sono emerse delle intercettazioni telefoniche che vedono come protagonista Sara Calzolaio, la quale aveva litigato con la giovanissima figlia di Logli e di Roberta Ragusa ad un anno circa dalla scomparsa di quest’ultima. Sarebbero state estrapolate anche altre parole da parte della Calzolaio. “Posso capire perché anche mio babbo è morto, io so com’è”. Parole che Sara, ai tempi babysitter dei figli della famiglia Logli, parlava proprio con Antonio che le aveva rivelato come i bimbi sentissero la mancanza della loro mamma e non sapeva come fare per farli stare meglio. Il marito si è sempre proclamato innocente, sostenendo la tesi dell’allontanamento volontario da casa da parte di sua moglie. La telefonata si conclude con Sara Calzolaio che poi aggiunge, quasi correggendosi: “Posso capire cosa prova lei, che non sa dove sia”, assumendo con Logli un tono formale.

LEGGI ANCHE –> Autovelox, “attenti alla truffa, ci costringono alla multa così” – VIDEO