Guido Meda alla presentazione del libro di Pernet
Guido Meda (Getty Images)

MotoGP | Guido Meda: “Valentino Rossi? Non ne farei un caso”

Valentino Rossi non ha di certo brillato in questo weekend al Mugello. Il Dottore, intruppato in una profonda crisi tecnica, ha sbagliato le qualifiche e in gara è caduto gettando al vento ogni possibilità di una possibile rimonta.

La Yamaha sembra ad oggi ancora lontana da Honda e Ducati che intanto crescono giorno dopo giorno e sembrano allontanarsi sempre di più. Nonostante ciò il 46 è ancora in piena corsa per il titolo e spera di trovare qualche soluzione ai problemi della M1 prima che Marquez si allontani troppo.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Yamaha moto vecchia

Come riportato da “Sky Sport”, il telecronista Guido Meda ha così commentato il weekend di Valentino Rossi: “Se non avesse fatto quell’errore in FP3 sarebbe passato in Q2, sarebbe partito davanti e magari avrebbe fatto una gara normale. Di fatto però questo non è successo quindi il risultato è stato il peggior Mugello della storia di Valentino Rossi in termini di difficoltà dal venerdì sino alla domenica”.

Meda ha poi proseguito: “Non ne farei un caso, non aprirei cioè un caso crisi. Non metterei la parola crisi accanto a Rossi nel momento in cui è 5° nel Mondiale e fino ad oggi era 4° facendo delle bellissime gare. Di sicuro però questa gara metterà la Yamaha nella condizione di pensare in maniera ancora più approfondita alla sua moto. A mio modesto parere, infatti, la M1 resta una moto un po’ vecchia e poco evoluta perché è vero che abbiamo visto Vinales e Quartararo andare forte nel weekend sul giro secco, ma poi domenica, quando c’era da vincere non li abbiamo visti”.

Antonio Russo