Ferrari (Getty Images)

F1 | Ferrari cauta dopo il buon pomeriggio canadese

Per evitare di creare aspettative forse impossibili, la Ferrari ha preferito tenere un atteggiamento di basso profilo al termine della prima giornata di prove libere del Canada.

Molto indietro rispetto alla Mercedes nell’FP1, con Charles Leclerc, terzo a quasi un secondo e Sebastian Vettel, quinto a 1″138, il Cavallino si è ripreso nell’FP2 quando è riuscito a piazzarsi ai primi due posti grazie anche all’ausilio dell’errore di Lewis Hamilton, andatosi a stampare alla curva 9.

Abbiamo trovato una pista piuttosto scivolosa e sporca al mattino, ma poi pian piano è migliorata e credo che continuerà così“, ha analizzato il #5. “Oggi siamo stati molto competitivi sul giro secco, ma c’è ancora parecchio da fare per poter arrivare al livello della Mercedes. Non so quindi se potremo ambire alla prima posizione in qualifica. Dobbiamo ancora migliorare qualcosa“, ha concluso evidenziando la scarsa durata delle soft che potrebbe rivelarsi un bel problema in corsa.

Con i piedi di piombo malgrado la prima posizione pomeridiana, il #16 ha invece ricordato come già in diverse occasioni, quest’anno, sia stato forte al venerdì ma alla fine sia partito soltanto una volta al palo, nell’ormai lontano GP del Bahrain.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

E’ andata bene, ma resta un bel po’ da fare per poter raggiungere nostri diretti rivali“, ha affermato concreto. “Tra la prima e la seconda sessione abbiamo fatto senz’altro dei progressi ma questo non significa molto. Dovremo assicurarci di farne pure nei prossimi turni. Circa la possibilità di guadagnare la pole postion non so se potremo farcela. Questa giornata non ha dato un’immagine realistica delle forze in campo. E’ vero, siamo ancora al top per quanto concerne la velocità di punta. Speriamo dunque che questo possa aiutarci”, ha concluso scettico, ma ugualmente desideroso di un buon risultato per riscattarsi dalle recenti difficoltà e dagli errori.

Chiara Rainis