Johann Zarco

SBK, Johann Zarco dice addio a KTM? Honda lo aspetta…

La notizia è rimbalzata giovedì sul profilo ufficiale Twitter World SBK: Johann Zarco sarebbe pronto per un “cambiamento radicale” nel Mondiale Superbike in sella ad una Honda per il 2020. Il tweet pubblicato sull’account ufficiale è misteriosamente scomparso nel giro di pochi minuti dalla sua uscita , così come l’articolo collegato – pubblicato su wsbk.com – in cui veniva approfondito l’interesse del pilota francese per la Honda e il campionato delle derivate di serie

Il pilota francese sta attraversando il suo momento più difficile a livello personale in MotoGP. Il suo adattamento alla RC16 è totalmente stagnante e i suoi risultati con il prototipo austriaco non accennano a migliorare dopo sei gare. Nell’ultimo incontro del Mugello, Johann ha ottenuto il suo peggior risultato dell’anno con una 17esima posizione . E ‘stato l’ultimo della griglia e la peggiore KTM del Gran Premio d’Italia, senza contare Hafizh Syahrin, che è andato a terra prima della bandiera a scacchi.

Zarco ha ripetuto in diverse occasioni che i suoi occhi sono puntati verso il 2020. Il francese è convinto che non andrà mai veloce con la configurazione attuale della RC16, sebbene le ultime speranze siano riposte nel collaudatore Dani Pedrosa che ieri ha concluso due giorni di test a Brno, con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della moto arancione. Il CEO KTM, Stefan Pierer, è stato molto critico con Johann Zarco nelle settimane passate, definendo “inaccettabile” il suo adattamento alla moto: “Zarco ha problemi. Ma è un suo problema mentale, ha recentemente rotto con il suo agente, colui che lo ha portato dove è ora, e le persone intorno a lui ora generano più complicazioni di qualsiasi altra cosa. Deve accettare che la nostra moto non è una Yamaha, con i suoi quattro cilindri in linea” , ha concluso il boss della Yamaha, che non esclude un possibile cambio di Zarco con Miguel Oliveira alla fine della stagione.

HRC sembra essere seriamente interessata a dare una sella a Johann Zarco sulla nuova SBK su cui stanno lavorando i giapponesi sotto il più assoluto segreto. Zarco potrebbe essere accoppiato con Stefan Bradl, un pilota che attualmente lavora come collaudatore in MotoGP. Ma forse i tempi erano ancora immaturi per far uscire una notizia del genere…