Ylenia Carrisi avvistata a Las Vegas: finalmente la svolta

0
8553
ylenia carrisi
Ylenia Carrisi, la figlia di Al Bano e Romina sparita nel 1993 (websource/archivio)

Ylenia Carrisi avvistata a Las Vegas: finalmente la svolta

Sono passati più di venticinque anni da quando Ylenia Carrisi, figlia di Al Bano Carrisi e Romina Power, è scomparsa nel nulla senza lasciare traccia. Questa scomparsa improvvisa e il non sapere ancora oggi se Ylenia sia viva oppure no ha lasciato una voragine nella vita dei suoi genitori, soprattutto in quella di Romina che è ancora convinta che sua figlia sia viva e che un giorno tornerà a casa da lei. Dopo tanti avvistamenti un sito spagnolo El Cierre Digital ha provato a ricostruire la vicenda, e questo ha fatto davvero tanta luce sulla verità.

David Gonzàlez, il giornalista, ha messo insieme tutti i dettagli che abbiamo ricevuto negli anni. Nel 2011, un certo Freud Reuve ha affermato che la figlia di Al Bano e Romina fosse rinchiusa in un convento in Germania e che avesse deciso di sua spontanea volontà di far perdere le proprie tracce.

Nel 2015 colpo di scema: un noto chirurgo della Florida Paul Moody che ha passato gli ultimi anni della sua vita a identificare le vittime di Keith Hunter Jesperson, un noto serial killer che lui aveva incontrato di persona, rivelò che era stato proprio lui ad ucciderla. Keith Hunter Jesperson infatti raccontò di aver ucciso Ylenia nella cabina del camion che guidava, di averla presa a Tampa in quanto sarebbe voluta andare a Las Vegas. Lei però gli aveva detto di chiamarsi Susan. La foto che il serial killer mostrò agli inquirenti non era certo di una Susan ma della figlia dei due artisti.