Alvaro Bautista
Alvaro Bautista (©Getty Images)

Superbike 2019, team Aruba Racing Ducati: Bautista e Davies carichi per Jerez.

Dopo un po’ di pausa, il campionato mondiale Superbike 2019 è pronto a tornare in azione. Nel weekend si correrà il Gran Premio di Spagna a Jerez de la Frontera e Alvaro Bautista ci tiene a ben figurare.

Di fronte al suo pubblico, il pilota spagnolo conta di tornare a vincere. A Imola ha dovuto arrendersi allo strapotere di Jonathan Rea, che ha interrotto la sua striscia positiva di undici vittorie consecutive. Il leader della classifica WSBK ha 43 punti di vantaggio sul campione in carica della Kawasaki e vuole aumentare il divario nel weekend. Anche Chaz Davies, in crescita a Imola, ha l’obiettivo di conquistare un grande risultato. Ha vinto tre volte a Jerez.

Superbike 2019, Bautista e Davies carichi per Jerez

Bautista, intervistato dal sito ufficiale Ducati, ha ribadito le proprie motivazioni in vista del Gran Premio di Spagna 2019 Superbike: “Jerez è un tracciato che conosco molto bene, e quindi spero che torni tutto nella normalità. La settimana scorsa abbiamo girato a Misano per due giorni con buone sensazioni anche se le condizioni non erano le migliori. È stato un test importante e positivo per una serie di motivi, sempre in ottica futura, ci siamo concentrati svolgendo delle comparazioni su alcuni componenti piuttosto che cercare il miglior tempo. Per me Jerez è un’altra pista di casa, quindi speriamo di divertirci e soprattutto far divertire tutto il pubblico spagnolo.”

Anche Davies è molto carico ed è impaziente di tornare a correre, così da confermare i progressi fatti in sella alla Ducati Panigale V4R: “Non vedo l’ora di scendere in pista a Jerez, dove incontreremo uno scenario e un clima molto diverso da quello che abbiamo vissuto negli ultimi due round e dove sicuramente farà molto caldo questo weekend. Nel corso degli anni i miei risultati a Jerez sono stati un po’ altalenanti ma ciononostante sono riuscito a vincere tre volte, quindi sono certo di poter lottare per le posizioni che contano. Speriamo di ripartire dalla base dell’ultima gara di Imola, dove abbiamo fatto un bel passo avanti, e di continuare a migliorare la Panigale V4 R sui prossimi circuiti.