Leclerc conferma l’ottimismo: “Montreal pista Ferrari”

0
72
Charles Leclerc (Getty images)

F1 | Leclerc conferma l’ottimismo: “Montreal pista Ferrari”

Charles Leclerc non si nasconde e ammette di credere nella possibilità del riscatto. Ancora scornato dal ko subito a Monaco, davanti al suo pubblico di casa, prima per l’errore in qualifica del box e poi per il suo alla domenica, il ferrarista ha ribadito la sua volontà di tornare nell’immediato nel gruppo di testa.

Non so in che posizione potremo collocarci, di certo però, questa pista si addice alla SF90 più delle precedenti“, ha dichiarato il 21enne. “Personalmente scenderò in pista con l’obiettivo di cercare il limite pian piano. Qui a Montreal i cordoli sono molto alti e i muri sono vicinissimi, di conseguenza l’errore è dietro l’angolo“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Ricordando poi come il team stia lavorando sodo nel tentativo di recuperare un gap sulla Mercedes che si è attestato più importante del previsto, il campione di F2 del 2017 ha condiviso il proprio particolare target. “Proverò a massimizzare il potenziale a mia disposizione. La velocità del tracciato dovrebbe aiutarci ad esprimerci al meglio“, ha detto.

Quindi tornando con la mente e non solo al weekend del Principato trasformatosi in un incubo quando invece avrebbe dovuto essere un sogno, il #16 ha sostenuto: “Ho peccato di aggressività specialmente nella manovra su Hulkenberg, tuttavia non potevo fare altrimenti. Dovevo tentare di risalire il gruppo. Forse per quanto riguarda Nico avrei dovuto attendere ancora, ma era necessario passarlo perché avevamo la stessa strategia. Purtroppo questo sbaglio viene dopo quello nelle qualifiche di Baku, che è stato stupido e dovuto ad un mio atteggiamento precipitoso, e alle problematiche di Barcellona quando mi sono trovato con il fondo danneggiato dopo essere passato un po’ troppo forte su un kerb“.

Ho ancora parecchio da migliorare e il primo passo è avere un fine settimana senza sbavature“, ha concluso con un monito a sé stesso.

Chiara Rainis