Aggredisce un portantino in ospedale e fugge: ricercato nigeriano 48enne

0
63
duplice omicidio ostia rissa
Carabinieri (foto dal web)

Ricercato dalle forze dell’ordine un uomo nigeriano di 48 anni che sabato scorso, 1 giugno, ha aggredito un portantino all’interno della sala d’aspetto del Policlinico Umberto I di Roma.

Sabato scorso, 1 giugno, un terribile episodio di aggressione si è consumato all’interno del Policlinico Umberto I di Roma. Nella struttura ospedaliera un uomo di 48 anni di nazionalità nigeriana ha picchiato un portantino con spinte, calci e pugni, senza motivo ed è poi fuggito. Attualmente l’uomo, su cui pende un decreto di espulsione dal nostro paese, risulta essere latitante e le forze dell’ordine lo stanno ricercando.

Leggi anche —> Torino, gravissimo incidente sulla tangenziale: due morti e due feriti

Aggredisce un portantino in ospedale e fugge: ricercato 48enne nigeriano

Un uomo di 48 anni di nazionalità nigeriana, Alukwe Okecku, è attualmente latitante ed è ricercato dalle forze dell’ordine. Il 48enne si è reso protagonista di una violenta aggressione ai danni di un addetto al trasporto dei malati sulla barella del Policlinico Umberto I di Roma lo scorso sabato, 1 giugno. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Messaggero, Okecku aveva appena scontato 1 anno e 4 mesi di reclusione con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e violenza sessuale. A carico del nigeriano pendeva un decreto di espulsione e per tale ragione i carabinieri hanno provveduto alla procedura per il trasferimento presso il centro di permanenza per i rimpatri a Potenza. Durante il trasferimento, però, il 48enne ha aggredito i militari dell’Arma che con l’ausilio di rinforzi lo hanno bloccato e portato in caserma. Okecku, durante la notte in caserma si procura una ferita alla testa ed il giorno successivo è stato accompagnato Policlinico Umberto I per le cure. Nel frattempo il giudice dispone la convalida dell’arresto dei carabinieri ma non applica nessuna misura cautelare, lasciando di fatto l’uomo libero a cui viene notificata la decisione. Poco dopo, però, il 48enne nella sala d’aspetto del nosocomio senza alcun motivo aggredisce violentemente con pugni e calci un portantino che viene anche ripetutamente sbattuto contro il pavimento e fugge. Ora è ricercato dalle forze dell’ordine.

Leggi anche —> Minacce e maltrattamenti al padre invalido: “Ti scanno come una capra”