Morte Antonio Reyes: l’auto a 237 km/h al momento dell’incidente

Antonio Reyes
I funerali di Jose Antonio Reyes (Getty Images)

Oggi si sono svolti i funerali del giocatore Antonio Reyes, morto in un incidente stradale sabato scorso. Intanto Mundo Deportivo ha rivelato nuovi dettagli sull’incidente.

Sono stati rivelati nuovi dettagli sulla tragedia che ha sconvolto il mondo del calcio negli ultimi giorni. Sabato scorso, 1 giugno, in un incidente stradale a Utrera, in Andalusia l’ex giocatore di Siviglia e Real Madrid Josè Antonio Reyes ha perso la vita mentre era a bordo della sua Mercedes insieme a due cugini. Uno dei due familiari è sopravvissuto al tremendo impatto, mentre l’altro è morto. Secondo quanto riportato dalla redazione del quotidiano spagnolo Mundo Deportivo, l’auto finita fuori strada procedeva ad una velocità di 237 km/h, quando il limite fissato era a 120 km/h.

Morte Reyes: l’auto viaggiava a 237 km/h al momento dell’incidente

Il quotidiano spagnolo Mundo Deportivo ha rivelato nuovi dettagli sull’incidente in cui sabato scorso il calciatore Antonio Reyes e suo cugino Jonathan hanno perso la vita, mentre l’altro cugino Juan Manuel è ricoverato in ospedale con gravi ustioni sul 65% del corpo. Secondo il giornale iberico, che ha avuto accesso al verbale redatto dalla polizia stradale, l’auto di Reyes, una Mercedes Brabus S550 di 380 CV, stava percorrendo la strada A376 ad una velocità molto elevata, 237 km/h, quasi il doppio del limite previsto (120 km/h). Oltre all’alta velocità sembra che la causa dell’incidente sia legata all’esplosione di una gomma che avrebbe mandato fuori strada la vettura, la quale avrebbe terminato la sua corsa in fiamme a 200 metri dall’impatto col muretto laterale. Inoltre, secondo Mundo Deportivo, la Mercedes guidata dal giocatore, che aveva una grande passione per le auto, non era stata utilizzata da diverso tempo e, dunque, il pneumatico non avrebbe avuto una pressione corretta. Stamane, dopo la camera ardente allestita allo stadio del Siviglia, il Sanchez Pizjuan di Siviglia, sono stati celebrati i funerali a Utrera, città dove il calciatore che avrebbe compiuto 36 anni il 1 settembre, era nato. Alla cerimonia hanno preso parte diversi calciatori, volti dello sport e molta gente comune che ha voluto dare l’ultimo saluto al giocatore.

Leggi anche —> Reyes, morto in incidente l’ex giocatore di Spagna e Real Madrid