Marco Carta di nuovo incastrato: arriva una pesantissima testimonianza

0
6181

Marco Carta di nuovo incastrato: arriva una pesantissima testimonianza

Arrivano nuovi retroscena sull’arresto di Marco Carta, il cantante sardo che venerdì sera è stato arrestato per furto aggravato intorno alle 20:30 per essere stato beccato all’uscita della Rinascente di Milano con sei magliette rubate dal valore complessivo di 1200 euro. Il cantante era in compagnia di una donna, Fabiana Muscas, a cui ha scaricato tutta la colpa. Oramai sembrava che stesse andando tutto bene dopo essere stato scagionato, ma è arrivata una testimonianza da parte dell’addetto alla sicurezza della Rinascente che lo inchioda.

 

Valentina Vignali, la sua crisi nella casa del Grande Fratello –> LEGGI QUI 

 

L’uomo ha raccontato di averli seguiti perché aveva notato il loro comportamento anomalo e questo lo aveva insospettito. Ha ricostruito nei particolari le dinamiche del furto: dopo aver preso le magliette dagli scaffali i due sono andati nei camerini, e Carta aiutato dalla donna ha riposto le magliette in una borsa. Prima di uscire i due hanno raggiunto il bagno, dove poi hanno trovato i cartellini che i due avevano staccato. Diretti verso l’uscita sono stati bloccati dal suono delle barriere antifurto, che nel caso di capi così costosi, prevede un doppio dispositivo. La Polizia ha scaricato i video delle telecamere interne della Rinascente che saranno fondamentali nel processo per confermare o smentire la testimonianza della sicurezza.