Addio Allegri-Juventus: Ambra Angiolini rompe il silenzio

0
668
Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri (foto dal web)

La compagna dell’ormai ex tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, Ambra Angiolini, ha rotto il silenzio parlando di quanto accaduto al mister sulla rivista Vanity Fair.

Nell’ultimo mese non si fa che parlare del futuro della Juventus. La società bianconera poco prima del termine della stagione ha comunicato l’interruzione del suo rapporto professionale con l’allenatore Massimiliano Allegri che lascia Torino dopo 5 anni di successi. Il club non ha ancora comunicato il sostituto del tecnico livornese e la panchina è attualmente vacante. Tra i possibili arrivi su tutti sembra esserci quello di Maurizio Sarri, il quale, secondo le ultime indiscrezioni, sarebbe vicinissimo alla Juventus. L’addio di Allegri ha fatto molto discutere e in merito ha parlato anche la compagna dell’allenatore, Ambra Angiolini, all’interno della sua rubrica sulla rivista Vanity Fair.

Addio Allegri-Juventus, Ambra Angiolini: “Massimiliano è stato esonerato dalla sua squadra”

Ambra Angiolini, attuale compagna del tecnico Massimiliano Allegri, ha commentato il divorzio tra la Juventus e l’allenatore lanciando una frecciata nella sua rubrica sulla rivista Vanity Fair. L’attrice italiana ha spiegato: “Massimiliano è stato esonerato dalla sua squadra, quella per la quale ha lottato, per la quale si è fatto da parte quando c’era da sollevare trofei, quella per la quale si è preso da solo tutta la responsabilità delle sconfitte, quella che lo ha fatto sognare e sbattere preziosi cappottini di Gianni Marigliano sulla panchina, la sua”. Queste parole sicuramente cozzano con la formula adottata dal club per comunicare l’addio fatto di abbracci, sorrisi e belle parole ricche di commozione. A questa dichiarazione si aggiunge anche una dedica per il compagno: “A lui che mi ha insegnato a restare ferma davanti al terremoto, a stare zitta se c’è troppo chiasso intorno, a continuare a metterci la faccia togliendo la maschera dell’ego, ad avere coraggio da sembrare spavaldi, cinici e poi a sorprendere tutti facendo scendere sale dagli occhi per un saluto. Il saluto al quale voglio unirmi anche io…Grazie di tutto mister”. Adesso bisognerà capire quale sia il futuro della Juventus in vista del prossimo anno e quello dell’allenatore che è stato accostato a diversi club di prestigio tra cui proprio il Chelsea.

Leggi anche —> Juventus: sempre più vicino alla panchina l’allenatore d’oltremanica