Valentino Rossi
Getty Images

Graziano Rossi: “Valentino può correre fino a 46 anni”

Graziano Rossi, il padre di Valentino Rossi, non poteva mancare al Mugello. All’età di 65 anni continua a vivere il paddock e ad essere al fianco di suo figlio che nonostante gli ultimi anni un po’ in sordina continua ad essere un idolo di questo sport. A tenere banco è il possibile addio alla MotoGP alla fine del 2020, ma c’è chi è pronto a scommettere che la sua avventura proseguirà. Tra questi proprio papa Graziano.

“Valentino non ha tempo per invecchiare. Penso che ora stia facendo una battaglia personale contro il tempo e sono molto sorpreso ogni anno. Per me, è una sorpresa che ogni anno rischi di prendere parte a un campionato così veloce”, ha detto al giornale spagnolo ‘AS’. Graziano Rossi ha appeso la tuta al chiodo all’età di 35 anni, nulla a che vedere con i 40 anni di Valentino: “Lui forse smetterà a 46 anni, sarebbe bello… Alla fine di ogni mese, alla fine di ogni settimana, alla fine di ogni giornata chiede se c’è qualcos’altro in cui possa divertirsi più di quanto si diverta a correre in MotoGP. E la risposta che viene data è  da nessuna parte. Ma ogni anno che passa è sempre più difficile da fare, perché ogni anno devi prepararti un po’ di più. È come ogni persona che corre per la ginnastica, che ogni anno deve correre altri due chilometri. Devi sempre lavorare di più e questo richiede molta volontà. Quando la sua volontà si esaurisce e smette di pensare che questo lo diverta, sarà quando si fermerà, è per questo che dico che può finire a 46 anni”.

Anche quest’anno la vittoria sembra difficile da agguantare. Manca dal GP di Assen 2017, ma in casa Yamaha qualcosa si sta muovendo, soprattutto per il 2020. Il sogno del decimo titolo non tramonta mai, “ma non è un’ossessione. Il suo sogno è essere in grado di partecipare al campionato mondiale MotoGP ogni anno pensando al podio – ha concluso Graziano Rossi -. Non cambia così tanto da avere nove, dieci o undici titoli”.