Marc Marquez (©Getty Images)

MotoGP | Mugello, Marc Marquez: “Giusto essere egoisti”

Ha fatto parlare e continuerà a farlo l’episodio che ha visto protagonista Marc Marquez sul finale delle qualifiche del Mugello. Quella scia sfruttata in maniera clamorosa, quasi a danno di Andrea Dovizioso, soltanto nono al traguardo, mentre lo spagnolo strappava la pole position, è apparsa un po’ a tutti una manovra esagerata.

Il campione di Cervera però non solo ha rimandato al mittente le critiche, ma ha anche ribadito la bontà della sua scelta di attaccarsi al codone della Ducati del forlivese.

A volte in pista devi essere egoista, altre volte no, ma devi sempre guardare il tuo interesse“, ha affermato. “Il mio obiettivo era quello di fare un buon primo giro e poi cercare la scia nel secondo. Era la mia strategia”.

Non pensavo di ottenere il palo, puntavo a partire dalla prima fila, ma quando ho visto Viñales e Quartararo che stavano andando molto bene ho pensato che avrei rischiato di avviarmi dalla seconda. La Yamaha ha meno potenza in rettilineo, ma nelle curve vanno molto bene. Domani saranno le moto i più difficili da battere”, ha poi aggiunto con un occhio alla gara.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Non siamo in forma come negli altri grandi premi. Sapevo che avremmo sofferto, però lo stiamo facendo allo stesso livello degli altri. Domani saremo pronti a lottare per il podio”, ha cercato di camuffare le carte e il potenziale della sua HRC.

Per finire, a proposito dell’accaduto nel corso delle libere 3 quando ha avuto un battibecco con Joan Mir, il #93 ha spiegato.

Sono arrivato molto veloce e lui sicuramente non mi ha visto, ma anche lo scorso anno io non avevo visto Iannone in Malesia e mi hanno sanzionato. Abbiamo giocato duro, è stato un momento pericoloso, per cui mi sono arrabbiato un po’“, ha spiegato.

Chiara Rainis