Conte Inter, le prime parole del nuovo allenatore nerazzurro – VIDEO

conte inter
Antonio Conte Inter, non tutti sono contenti – FOTO: screenshot

Antonio Conte Inter, un matrimonio giunto subito dopo l’esonero di Spalletti. Lui in una clip si dice “felice”, ma tifosi nerazzurri e juventini non lo sono.

È fatta: Conte Inter è ufficiale, e l’ex allenatore della Juventus in qualche modo è già stato ‘presentato’ dal suo nuovo club. La società nerazzurra ha infatti postato una breve clip realizzata nelle primissime ore di oggi e nella quale il 49enne tecnico salentino fornisce le sue prime parole da interista. “Finalmente si ricomincia. Ritorno in pista, con tante motivazioni e tantissimi, troppi motivi. Perché proprio io? Perché esattamente al pari dei tifosi dell’Inter, ho la stessa ambizione e voglia di vincere. Con determinazione e fame di trofei, eccomi qui, ad allenare un club che non è da tutti”. Il filmato è stato postato dal sodalizio guidato dal gruppo cinese Suning sui canali web ufficiali. Conte è partito quindi per Madrid assieme ai vertici dirigenziali nerazzurri – tra i quali Marotta, Ausilio ed il proprietario Zhang – per assistere a Tottenham-Liverpool. La partita si giocherà nella capitale spagnola al ‘Wanda Metropolitano’ domani sera ed assegnerà la Champions League 2018/2019.

LEGGI ANCHE –> Inter, Wanda Nara smentisce le voci di mercato su Mauro Icardi

Conte Inter, il tifo organizzato nerazzurro e juventino reagisce male

Il binomio Conte Inter vuole essere un chiaro messaggio da parte del club milanese. C’è la ferma intenzione di fare grandi cose e di tornare a competere per prestigiose vittorie, sia in Italia che all’estero. E subito dopo l’esonero di Luciano Spalletti, avvenuto nella giornata di ieri ed ufficializzato con tanto di comunicato, ecco arrivare a distanza di poche ore la svolta, con il nuovo corso interista. Segno che con Conte l’accordo sarebbe stato già trovato nei giorni scorsi, altrimenti non si spiega un così rapido cambio di panchina. Ma il tifo organizzato dell’Inter non l’ha presa bene. La Curva Nord in un comunicato ha preso le distanze dall’allenatore leccese, ribadendo di non dimenticare “il suo passato juventino e giudiziario. Conte rispetti la storia e si affidi a Zanetti ed Oriali. E non cerchi scuse quando ce ne sarà l’occasione. Per noi vincere non è l’unica cosa che conta”. Allo stesso modo anche i supporters della Juventus, squadra in cui il pugliese ha vinto tanto sia come giocatore che come allenatore, hanno preso le distanze da lui. Addirittura è partita in queste ore una petizione per chiederne la rimozione del nome dalle stelle affisse all’Allianz Stadium.