Omicidio-suicidio Borgarello: gli inquirenti trovano una lettera

Carabinieri
Carabinieri (foto dal web)

Secondo quanto riportato dalla redazione de Il Giorno, gli inquirenti che stanno indagando sull’omicidio-suicidio consumatosi a Borgarello avrebbero trovato una lettera probabilmente scritta da Enrico Lanati.

Enrico Lanati, imprenditore 48enne, prima di suicidarsi aveva scritto una lettera confessando di aver ucciso la colf, con cui aveva avuto una relazione sentimentale, Mileidy Verdial Canales. Gli inquirenti che stanno indagando su quanto accaduto domenica scorsa, 26 maggio, nel piccolo comune di Borgarello (Pavia) avrebbero trovato una lettera lasciata dall’imprenditore che poi si è tolto la vita sparandosi con una pistola illegalmente detenuta.

Leggi anche —> Omicidio-suicidio Borgarello: passione o denaro dietro la tragedia

Omicidio-suicidio Borgarello: nella lettera le scuse ai familiari della colf 26enne

Nuovi particolari sono emersi in merito all’omicidio-suicidio consumatosi domenica a Borgarello, piccolo comune in provincia di Pavia. Nella propria villetta bifamiliare, dove si era trasferito da qualche tempo, l’imprenditore 48enne di San Donato Milanese Enrico Lanati ha prima strangolato la colf 26enne originaria di Cuba Mileidy Verdial Canales e poi si è recato nelle campagne circostanti con uno scooter per togliersi la vita sparandosi con una pistola illegalmente detenuta. Il motivo del terribile gesto, secondo le prime ipotesi non ancora confermate, potrebbe essere riconducibile ad una relazione sentimentale tra i due o ad una questione di soldi. Secondo quanto scritto dalla redazione de Il Giorno, gli inquirenti avrebbero trovato un foglio di carta con un messaggio scritto a mano, probabilmente da Lanati, in cui l’uomo ammette di aver ucciso la colf 26enne e si scusa con i familiari per aver commesso un’”azione terribile“. Inoltre nella lettera, in cui non sono esplicitati i motivi del gesto, si legge che quanto fatto compromette “tutto quello che di buono ho fatto in una vita intera” e probabilmente proprio in quei momenti l’imprenditore avrebbe preso la decisione di togliersi la vita. Ieri, come riportato da Il Giorno, sono state effettuate le autopsie sulle due salme che potrebbero fornire altri dettagli sulla vicenda. Nei giorni scorsi sono stati sentiti anche il marito di Mileidy e la moglie di Lanati.

Leggi anche —> Il terribile gesto di un imprenditore: vittima una giovane ragazza