Il grande cuore della MotoGP: i piloti visitano i bimbi malati in ospedale (FOTO)

Una piccola paziente dell'ospedale Meyer di Firenze colora un disegno insieme a Cal Crutchlow (Foto MotoGP)
Una piccola paziente dell’ospedale Meyer di Firenze colora un disegno insieme a Cal Crutchlow (Foto MotoGP)

MotoGP | Il grande cuore della MotoGP: i piloti visitano i bimbi malati in ospedale (FOTO)

Quando il motociclismo sposa la solidarietà. Il giovedì del Gran Premio d’Italia è cominciato in modo davvero speciale per Cal Crutchlow, Takaaki Nakagami, Lorenzo Dalla Porta e Celestino Vietti Ramus. Prima di recarsi al Mugello per le consuete conferenze stampa della vigilia, infatti, i piloti di MotoGP, Moto2 e Moto3 hanno fatto visita al famoso ospedale Meyer di Firenze per incontrare alcuni dei piccoli pazienti.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Prima hanno visitato la ludoteca, incontrando gli sfortunati bimbi malati che cercavano di divertirsi e di scordarsi le loro difficoltà. I centauri del Motomondiale hanno portato con loro dei doni come cappellini, adesivi, riviste, puzzle da colorare e hanno regalato molti sorrisi. Poi i piloti si sono recati nelle stanze di alcuni bambini, incontrandoli e parlando con loro. Crutchlow ha addirittura firmato autografi e dediche a ciascuno di loro con un piccolo messaggio personale, in particolare per una delle pazienti che festeggiava il suo compleanno proprio oggi. “Per me è stato un privilegio”, è il messaggio con cui il portacolori inglese della Lcr Honda ha lasciato l’ospedale toscano.