Ferrari SF90 Stradale, ecco la Rossa più prestazionale di sempre (VIDEO)

La Ferrari SF90 Stradale (Foto Ferrari)
La Ferrari SF90 Stradale (Foto Ferrari)

Auto | Ferrari SF90 Stradale, ecco la Rossa più prestazionale di sempre (VIDEO)

Si chiama SF90, proprio come la sfortunata monoposto che la Ferrari sta schierando nel Mondiale di F1 2019. E, proprio come una monoposto di Formula 1, ha delle prestazioni da record: 1000 Cavalli di potenza e 390 kg di carico aerodinamico a 250 km/h. Solo che questa è una macchina stradale: la nuova Ferrari SF90 Stradale, per la precisione. L’auto più performante ed estrema di sempre che sia mai uscita dai cancelli di Maranello, ma anche la prima vettura ibrida di serie a portare il marchio del Cavallino rampante.

Si tratta insomma di una macchina che segna a tutti gli effetti un cambio di epoca per la Rossa, quella presentata ieri. Equipaggiata con un motore turbo V8 a 90° a cui si abbinano tre motori elettrici: due all’anteriore e uno al posteriore, anch’esso con un nome da Formula 1, MGUK, poiché eredita la tecnologia dalla massima categoria delle corse. Il risultato è la potenza più alta mai raggiunta da un otto cilindri nella storia della Casa modenese: il fatidico traguardo dei mille cavalli. A questo propulsore mostruoso si abbina un cambio doppia frizione ad otto rapporti di nuova generazione e la trazione integrale, anch’essa una novità assoluta per una sportiva Ferrari.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Altrettanto spinta è stata la ricerca aerodinamica, attraverso la rivisitazione dei flussi dell’aria sulle masse radianti ma anche la ricerca di nuove soluzioni per aumentare la deportanza e quindi la stabilità della vettura. Il risultato sono performance realmente strabilianti: da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi, da 0-200 km/h in appena 6,7 secondi. Inoltre la SF90 Stradale è anche la prima Ferrari a disporre di un allestimento specifico dall’impianto ancora più racing: l’Assetto Fiorano, con gli ammortizzatori speciali Multimatic derivati dalle gare GT, con un telaio in fibra di carbonio e titanio alleggerito di altri 30 kg, con lo spoiler posteriore ad alto carico e con le gomme Michelin Pilot Sport Cup2 più morbide.