(Image by Motor1)

Eseguire una riparazione totale della carrozzeria di un veicolo dopo un incidente non è facile.

Questo è particolarmente vero per una supercar piena di componenti in alluminio, tra gli altri materiali più esotici. Inoltre, non si passa semplicemente allo spaccio ricambi auto locale per la sostituzione del cambio, e quando si possono trovare nuovi pezzi di ricambio, sono sempre costosi. Così, quando abbiamo saputo che Arthur Tussik, il guru russo delle riparazioni automobilistiche, stava intraprendendo la missione per far resuscitare una Lamborghini Gallardo completamente distrutta, abbiamo dovuto controllare.

Abbiamo visto il lavoro di Tussik molte volte prima, ma da quello che vediamo sul suo canale YouTube, questo potrebbe essere il suo progetto più ambizioso finora. La supercar è stata apparentemente gettata in un fosso ad alta velocità, causando gravi danni alla maggior parte dell’auto, ma soprattutto alla parte posteriore destra. Fortunatamente, le ossa della Gallardo sono in alluminio al contrario della fibra di carbonio, il che significa che Tussik può impostare il suo equipaggiamento del telaio e mettersi al lavoro.

(Image by Motor1)

Naturalmente, quasi tutti gli appassionati di auto sanno che lavorare con l’alluminio non è facile come il buon vecchio acciaio.

A peggiorare le cose, Tussik cita nel video che non ha progetti o altri documenti da cui lavorare, quindi tutto si riduce all’esperienza. Il primo passo è quello di fare qualche piccolo smontaggio prima ancora che il motore possa uscire, dopodiché l’auto torna al suo negozio per la messa a punto e la riparazione del telaio. Anche in questo caso, l’alluminio non ha le stesse proprietà dell’acciaio, per cui è necessaria una cura particolare quando si tirano e tagliano sezioni danneggiate. Anche in questo caso, uno degli elementi di supporto scatta sotto lo sforzo della macchina del telaio, costringendo Tussik a fabbricare un nuovo pezzo da zero. Egli chiede anche il supporto di un professionista della saldatura dell’alluminio per assicurarsi che le cose siano ricucite insieme correttamente.

Chiunque abbia un certo interesse per l’ingegneria troverà questo video assolutamente affascinante. Tussik usa di tutto, dai tiratori idraulici ai martelli e persino un ariete azionato a mano per rimettere in forma il telaio posteriore della Lambo. Quando il video si chiude, sembra che alla fine ci possa essere speranza per la Gallardo.