Inseguimento e sparatoria: banditi fuggono con auto di grossa cilindrata

Polizia
Polizia (foto dal web)

La polizia di Gallarate ha intercettato un gruppo di malviventi, probabilmente in procinto di compiere una rapina. Gli agenti si sono lanciati all’inseguimento della banda dopo una sparatoria.

Attimi di paura poche ore fa a Gallarate, comune nella provincia di Varese. Stamane, martedì 28 maggio, un gruppo di malviventi è stato intercettato dalla polizia. A bordo del mezzo vi erano alcuni componenti di un commando, composto in totale da quattro persone, i quali dopo non essersi sono fermati all’alt degli agenti della polizia hanno abbandonato il veicolo per salire su una macchina di grossa cilindrata e scappare ad alta velocità. I poliziotti, secondo una prima ricostruzione, avrebbero sparato alcuni colpi in aria e alle gomme, ma senza risultato e successivamente si sono lanciati all’inseguimento dell’auto sportiva. Attualmente sono ancora in fase di svolgimento le ricerche dei malviventi e gli accertamenti degli inquirenti.

Sparatoria ed inseguimento a Gallarate: polizia sventa una possibile rapina

Prima la sparatoria, poi l’inseguimento con i malviventi. Sembra lo scenario di un set televisivo, ma in realtà è accaduto stamane, martedì 28 maggio, a Gallarate, in provincia di Varese. Intorno alle 9:30 tra 30 tra via Cascina Colombo e via Ranchet, nel quartiere di Madonna in Campagna, alcuni agenti della polizia hanno intimato l’alt ad un furgone di colore bianco al cui interno vi erano dei soggetti incappucciati. Quest’ultimi, probabilmente intenzionati a compiere una rapina, hanno abbandonato il mezzo per salire su una vettura sportiva di grossa cilindrata, una Audi Rs6, e fuggire. Gli agenti hanno prima sparato alcuni in aria e verso le gomme del veicolo, ma senza risultato, per poi lanciarsi all’inseguimento chiedendo anche l’intervento di un elicottero. Il gruppo di malviventi, composto da quattro persone in totale, secondo quanto riportato dalla redazione de Il Corriere della Sera, non è stato rintracciato e le forze dell’ordine hanno predisposto tutte le misure di sicurezza del caso, attivando un cordone di controllo stradale. In corso anche gli accertamenti ed i rilievi sul furgone abbandonato dalla banda, che risulterebbe essere stato rubato.

Leggi anche —> INTERVISTA ESCLUSIVA – Caso Mario Biondo, la madre: “Pagamenti dal conto di mio figlio la sera della morte”