Nettuno, rinvenuto cadavere nudo in spiaggia, si indaga: è giallo

donna brucia soldi
Carabinieri (Getty Images)

È accaduto a Nettuno, nota località del litorale romano: un cadavere di un uomo di età compresa fra i 70 e 80 anni è stato ritrovato senza vestiti sul bagnasciuga. Ad insospettire gli inquirenti una profonda ferita alla testa.

Intorno alle 6 di stamane, un uomo anziano, di età compresa fra i 70 e gli 80 anni, è stato rinvenuto senza vita nei pressi della spiaggia di Nettuno, nella zona alle spalle del Santuario, litorale romano. Ad insospettire gli inquirenti non solo una profonda ferita alla testa, ma anche il fatto che l’uomo fosse nudo ed i suoi abiti lontani dal corpo fatta eccezione per i pantaloni che, invece, non sono proprio stati rinvenuti.

Giallo in spiaggia: uomo nudo e senza vita ritrovato sul bagnasciuga

Un cadavere senza abiti e con una profonda ferita alla testa, questa la macabra scoperta fatta da un pescatore intorno alle 6 di questa mattina sulla spiaggia di Nettuno, in provincia di Roma. Il corpo senza vita rinvenuto è quello di un uomo di età compresa fra i 70 e gli 80 anni il quale, secondo i primi riscontri del medico legale, sarebbe morto almeno tra le 8 e le 12 ore prima del rinvenimento. Ad allertare le forze dell’ordine è stato proprio il pescatore che ha trovato il cadavere. I militari della stazione di Anzio-Nettuno, coordinati dal comandante Lorenzo Buschittari, hanno constato il decesso e scoperto alcuni inquietanti particolari. L’uomo, di cui ancora è ignota l’identità, era completamente nudo: i suoi abiti – un maglione ed una camicia- si trovavano a poca distanza dal corpo, fatta eccezione per i pantaloni che invece non sono stati rinvenuti, come anche i documenti ed il cellulare. Ad insospettire gli inquirenti è stata, però, una profonda ed evidente ferita sulla testa dell’uomo. Una prima ipotesi potrebbe essere quella che l’anziano abbia battuto con la testa sugli scogli, tuttavia non si esclude che sul posto, al momento dell’avvenuto decesso ci fosse un’altra persona. Come riportato dalla redazione di Roma Today questa, però, resta una pista secondaria. I carabinieri non escludono nessuna ipotesi ed ora stanno cercando di identificare, data l’assenza dei documenti, l’uomo confrontando il ritratto di quest’ultimo con la banca dati a loro disposizione delle persone scomparse. Intanto, sulla salma è stato disposto immediatamente l’esame autoptico presso l’ospedale di Tor Vergata.

Leggi anche —> Grave lutto per la famiglia Muccioli, fondatrice della comunità di San Patrignano