Ferrari: cosa si nasconde dietro questa F8 Tributo? – VIDEO

(Image by Motor1)

Lo YouTuber Shmee150 ha percorso quasi 5.000 chilometri sulla sua GTC4Lusso blu e, per festeggiare, si è recato in viaggio fino a Maranello, la città natale della Ferrari, per ammirare il panorama.

Come si può probabilmente intuire, vedere le Ferrari per strada in quella parte d’Italia non è fuori dal comune, anche se ci sono stati alcuni avvistamenti interessanti.

(Image by Motor1)

Il fulcro di questo video è un giro per la città, intorno alla sede della Ferrari, del grande museo del Cavallino Rampante e della leggendaria pista di prova di Fiorano. Lungo il percorso, scorgiamo alcuni degli ultimi modelli di Ferrari, anche se una F40 spunta per strizzare ancora l’occhio al passato. Anche la scocca di una 488 Pista è stata avvistata sul retro di un transporter, offrendo uno sguardo unico all’esterno dell’Hypercar ad alta aderenza.

(Image by Motor1)

E’ la nuova Ferrari – la F8 Tributo – che ha però attirato la nostra attenzione. A metà del video viene individuato un modello avvolto in camo, anche se sembra semplicemente un prototipo che non ha mai rimosso gli involucri. Verso la fine del video, tuttavia, abbiamo individuato un’altra F8 con un qualcosa attaccato alla parte posteriore. È quasi certamente legata alle emissioni, dato che lo scarico viene convogliato attraverso di esso, ma ci si chiede cos’altro la Ferrari potrebbe avere in serbo per noi.

(Image by Motor1)

Così com’è, la F8 racchiude il più potente motore V8 della Ferrari mai prodotto da Maranello. Corrisponde alla 488 Pista con 720 cavalli di potenza erogati dallo stesso V8 bicilindrico da 3,9 litri, dando alla F8 un tempo dichiarato da 0 a 100 km/h di soli 2,9 secondi. Abbiamo incontrato la vettura solo a marzo al Salone dell’auto di Ginevra 2019, quindi forse dovremo aspettare un po’ prima che la furia della F8 si scateni nel mondo.