Asfanè DieciDieci: una potente hypercar tutta italiana

(Image by AutoCar)

Il 30 maggio, la casa automobilistica italiana FV Frangivento svelerà il primo prototipo di produzione della sua prima hypercar – l’Asfanè DieciDieci.

Sebbene non siano stati rilasciati dettagli relativi alle prestazioni, l’azienda ha confermato un propulsore ibrido composto da un motore a benzina turbocompresso e due motori elettrici. È stato rilasciato anche uno schizzo di un concetto dall’aspetto ultraterreno.

Il nome dell’auto ha un certo significato. Asfanè significa “non si può fare” in dialetto piemontese, il che significa che l’azienda ha raggiunto l’impossibile nel portare il concetto alla realtà. ‘DieciDieci’ è la potenza metrica prodotta dalla trazione ibrida, circa 996 CV, che la avvicina all’hypercar Mercedes-AMG One ma dietro la Aston Martin Valkyrie da 1160 CV in termini di potenza totale.

La FV Frangivento ha svelato per la prima volta un concept della vettura al Salone dell’auto di Torino 2016, definendola “precursore della propulsione ibrida ed elettrica ad alte prestazioni su una piattaforma tutta italiana”.

L’azienda è operativa dal 2015 con sede a Moncalieri in Italia, è stata creata dall’imprenditore Paolo Mancini e dal designer Giorgio Pirolo e riceve sostegno finanziario da Carlo Pirolo. L’azienda ha anche alcuni importanti legami con aziende del settore automobilistico italiano come Pirelli, Sparco, Brembo e OZ Racing.

Oltre alla presentazione dell’auto al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, l’Asfanè DieciDieci festeggerà anche la Festa della Repubblica Italiana con un’apparizione all’Ambasciata d’Italia a Montecarlo domenica 2 giugno.