Lewis Hamilton (©Mercedes Twitter)

F1 | Montecarlo, Gara: tempi e classifica finale

Con Niki Lauda nel cuore è scattato il GP di Montecarlo che ha visto le Frecce d’Argento monopolizzare la prima fila in qualifica.

Semafori spenti! Lewis Hamilton si mantiene al vertice, seguito da Valtteri Bottas e dalla Red Bull di Max Verstappen che ha comunque tentato di inserirsi. Quarto Sebastian Vettel. Recupera due posizioni Charles Leclerc, quattordicesimo.

Leggero contatto tra l’Alfa di Kimi Raikkonen e la Racing Point di Stroll.

Al giro 2 Leclerc infila la McLaren di Lando Norris in discesa.

Dopo 4 giri solo le Mercedes girano sull’1″16.

Al giro 7 grande bagarre tra Charles e la Haas di Romain Grosjean.

Al giro 8 grande sorpasso alla Rascasse del #16 su Grosjean.

Una tornata dopo nuovo tentativo alla Rascasse questa volta sulla Renault di Nico Hulkenberg, ma è contatto contro le barriere. Con il fondo rovinato e su tre ruote il monegasco rientra al box.

Al giro 11 entra la Safety Car.

Hamilton monta le medie. Vettel mette le hard. Rischio in pit lane tra Verstappen e Bottas. Il finnico che è appena passato alle medie passa su un detrito e fora. Rientro dopo un giro al box per mettere le dure.

Al giro 16 contatto tra Robert Kubica e Antonio Giovinazzi alla Rascasse. Le due auto bloccano Leclerc, Russell e Hulk. Il monegasco riparte davanti all’italiano e poco dopo gli cede la posizione.


Al giro 17 Charles monta le soft, ma dopo due tornate si ritira.

Al giro 23 penalità di 5″ per Verstappen.

10″ di penalità per Giovinazzi per aver causato la collisione con Kubica.

1’15″891 per Sainz.

Ham si lamenta per le gomme.

Nuova ruotata tra Stroll e Raikkonen. Iceman esprime il suo disappunto via radio.

Al giro 46 bagarre tra Perez e Magnussen. Il danese della Haas taglia la chicane e il messicano lo sottolinea via radio.

5″ di penalità per Stroll per aver lasciato la pista e guadagnato un vantaggio.
Iceman rientra dopo 48 giri con le soft.

Al giro 52 le condizioni delle gomme di Ham sono critiche, Verstappen è ormai su di lui.

Al giro 65 1’15″163 per Valtteri Bottas.

Continua la battaglia tra Ham e Verstappen.

1’14″279 per Pierre Gasly

Bandiera a scacchi! Lewis Hamilton vince davanti a Max Verstappen che verrà retrocesso in quarta piazza, poi Sebastian Vettel e Valtteri Bottas.