uccide moglie
Uomo uccide moglie, incastrato grazie a Facebook – FOTO: archivio

Il noto social network Facebook è stato decisivo per l’arresto di un omicida. L’uomo uccide moglie e scappa, ma poi viene catturato così.

Un uomo uccide moglie e poi si dà alla macchia. La sua fuga però viene interrotta dalla polizia che è riuscita a rintracciarlo sfruttando le tracce lasciate su Facebook. Il fatto è successo a Melun, un piccolo centro alle porte di Parigi, dove un cittadino con nazionalità francese ma di origine turche aveva massacrato di botte la propria consorte in seguito ad un raptus di gelosia. La donna era morta per via di questo violento assalto, e lui era fuggito. Per tutto questo tempo si è finto un senzatetto e ha trovato sostentamento ad una mensa della Caritas, dopo aver provato a far perdere le sue tracce in Italia. Qui però l’uxoricida ha compiuto lo sbaglio di creare un account Facebook, allo scopo di mettersi in contatto con la comunità turca. Questo ha consentito agli inquirenti di risalire a lui e di metterlo finalmente in manette. Sembra che l’omicida litigasse spesso con la moglie, fino a giungere all’ultimo, drammatico confronto.

LEGGI ANCHE –> Al Bano e Romina, è sempre amore: “Noi come De Martino e Belen”

Uccide moglie e scappa, viene incastrato così

La poveretta è stata finita a suon di pugni, schiaffi e calci, venendo pestata anche dopo essere rimasta a terra senza sensi. Questo ha finito con l’ucciderla. Il corpo della vittima è stato rinvenuto soltanto all’indomani della atroce aggressione, quando il colpevole era ormai già in viaggio per l’estero. Subito un tribunale locale ha spiccato un mandato di arresto europeo nei confronti del francese. Dopo aver ricevuto le necessarie informazioni del caso, la polizia italiana ha pensato bene di cercare tra la foltà comunità turca a Como, facendo subito centro. Scovando gli indirizzi ip lasciati in rete dal colpevole ad ogni suo collegamento sui social network, e grazie anche ad appositi pedinamenti, l’assassino è stato arrestato proprio mentre stava mangiando alla mensa per i poveri. La Squadra Mobile ritiene che stesse per scappare in Svizzera.

LEGGI ANCHE –> Cruciani, l’augurio di morte in diretta poi le scuse – FOTO