Secondo un’indiscrezione dell’agenzia di stampa Agi, l’allenatore del Manchester City Pep Guardiola avrebbe raggiunto un accordo con la Juventus per sostituire Massimiliano Allegri, il cui addio è stato annunciato nei giorni scorsi.

L’agenzia di stampa Agi ha pubblicato un’indiscrezione relativa al prossimo allenatore della Juventus. Dopo il match di domenica contro la Sampdoria, difatti, Massimiliano Allegri lascerà la società bianconera che ha ufficializzato l’addio attraverso un comunicato pubblicato sul proprio sito. A sostituire, secondo l’Agi, il tecnico livornese sarà l’attuale allenatore del Manchester City Pep Guardiola. Con l’allenatore spagnolo, la dirigenza del club avrebbe già trovato un’intesa sulla base di un contratto con cifre spaventose, mai viste nel nostro campionato.

Pep Guardiola
Pep Guardiola (Getty Images)

Agi tuona: Guardiola sarà il prossimo allenatore della Juventus, raggiunto l’accordo

Il tecnico del Manchester City Pep Guardiola qualche giorno fa, poco dopo il divorzio tra la Juventus e Massimiliano Allegri, aveva smentito le voci su un suo possibile arrivo in Italia in maniera categorica. Negli ultimi giorni la stampa inglese aveva parlato addirittura di un accordo tra l’allenatore spagnolo ed i Citizens con cifre spaventose: 115 milioni di euro in 5 anni, ossia 23 milioni di euro netti a stagione. Le quote di un possibile arrivo a Torino drasticamente calate, ma a rilanciarle è un’indiscrezione dell’agenzia di stampa Agi di stamane. Secondo l’agenzia Guardiola sarebbe il successore di Allegri e si sarebbe già accordato con la Juventus: contratto da 24 milioni a stagioni che sarà firmato il prossimo 4 giugno. L’Agi si è, inoltre, sbilanciata affermando che la presentazione dell’allenatore si svolgerà venerdì 14 giugno, giorno in cui sono stati sospesi i tour dello stadio. In merito la Juventus ha precisato che la sospensione sarebbe dovuta ad un evento commerciale. Intanto, secondo la Gazzetta dello Sport, le quote del bookmaker Snai sulla possibilità di vedere Guardiola sulla panchina bianconera sono crollate e lo vedono favorito ad 1,50, seguito da Sarri a 3, Mourinho a 4, Pochettino a 5, Conte e Simone Inzaghi a 8. Per avere una risposta concreta da parte della dirigenza e vedere il nuovo allenatore a Torino, però, bisognerà attendere il termine della stagione ancora in corso.

Leggi anche —> Juventus: l’allenatore per il dopo-Allegri, in ballo diversi nomi