1995 Lotec C1000, la più potente concept car dimenticata – VIDEO

Perché ci ricordiamo di questa vettura?

Per molte ragioni. Dalla sua forma futuristica alle sorprendenti specifiche tecniche, ma anche per le prestazioni impressionanti (dichiarate) e lo status di “esemplare unico”.

Molto prima che Pagani introducesse la C12 con il suo motore Mercedes V12, un’altra supercar degli anni ’90 con un motore della stella a tre punte prese d’assalto il mondo automobilistico… e poi scomparve. La C1000, completamente personalizzata, è stata sviluppata da un’azienda tedesca nota per le auto da corsa del Gruppo 6 e del Gruppo C, dopo che un ricco uomo d’affari degli Emirati Arabi Uniti aveva contattato Lotec nel 1990 per costruirgli l’auto più veloce del mondo.

(Image by Motor1)

I lavori sulla vettura iniziarono nel 1991, e quasi quattro anni e 3,4 milioni di dollari più tardi, la C1000 era pronta per la consegna come vettura una tantum. E ‘stato progettato con una carrozzeria e un telaio in fibra di carbonio per mantenere il peso sotto controllo a soli 1.080 kg, pur avendo un motore di grandi dimensioni. Infatti, un V8 da 5,6 litri della Mercedes con un paio di turbocompressori Garrett spingeva 1.000 cavalli alle ruote posteriori attraverso un cambio da corsa a cinque marce Hewland.

(Image by Motor1)

Grazie ad una combinazione di basso peso / alta potenza, la Lotec C1000 è stata presumibilmente in grado di completare l’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e da 0 a 200 km/h in 8 secondi. Questo è ancora impressionante anche per gli standard odierni. A tavoletta, Lotec ha dichiarato che la sua supercar era in grado di raggiungere i 431 km/h, significativamente più dell’iconica McLaren F1 con la sua velocità di 386,4 km/h raggiunta il 31 marzo 1998.

L’ultima volta che abbiamo sentito, l’affascinante coupé a due porte era in palio negli Stati Uniti per 650.000 dollari. Tuttavia, questo era circa quattro anni fa, quando il contachilometri mostrava solo 2.576 chilometri sul quadrante dell’orologio.