Leclerc spegne l’entusiasmo: “Non abbiamo ancora capito”

Charles Leclerc (©Getty Images)

F1 | Leclerc spegne l’entusiasmo: “Non abbiamo ancora capito”

Per lui quella di domenica sarà la prima gara di casa con i colori della Ferrari, una ragione in più per mostrarsi, almeno alla vigilia, un po’ ottimista. Ed invece Charles Leclerc ha smontato in pochi minuti le speranze dei tifosi della Rossa che puntavano a godersi un GP trionfale tra gli yatch di Montecarlo.

Durante i test al Montmelo abbiamo capito alcune cose, ma non tutto il necessario per raggiungere le Mercedes“, ha dichiarato in conferenza stampa. “In ogni caso il clima che si respira nel team è di piena tranquillità. Tutti stanno lavorando sodo, specialmente gli ingegneri. Stiamo spingendo e siamo sereni“.

Ad aggravare la posizione del Cavallino nel Principato, una seconda affermazione dell’enfant du pays, che addirittura di è appellato al maltempo che potrebbe fare capolino nel weekend. “Questa corsa è già caotica di per sé, figuriamoci se dovesse piovere! Tuttavia l’acqua potrebbe rendere l’andamento del fine settimana più divertente. Dovesse succedere in qualifica potrebbe davvero rimescolare le carte“, la constatazione che suona quasi come un augurio.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Un briciolo di luce per i fanatici della scuderia di Maranello il 21enne lo ha fatto intravedere quando ha parlato delle diversità di layout rispetto all’ultimo tracciato visitato, ossia Barcellona. “Sulle curve lente al Catalunya abbiamo accusato delle difficoltà“, ha spiegato. “E questa è una pista tortuosa, ma comunque diversa“.

Insomma, nel mercoledì di confronto con i media, il monegasco sembra aver voluto mandare un messaggio ai ferraristi di tutto il mondo, di non aspettarsi un granché da lui e Vettel, a meno di bizze meteorologiche.

Ricordiamo che dopo 5 round la Ferrari occupa la seconda piazza costruttori con 121 punti contro i 217 delle Frecce d’Argento, autrice di 5 doppiette consecutive con 3 successi di Lewis Hamilton e due di Valtteri Bottas.

Chiara Rainis