Salute, i 6 segnali che qualcosa non va: i sintomi

Salute
Salute (immagine dal web)

Problemi di salute di cui non ci si accorge, ma di cui il corpo manda segnali inequivocabili: ecco come riconoscerli, sintomi e rimedi

Il corpo non mente mai. Ci sono segnali che il nostro organismo ci manda di continuo, per avvertirci di qualche problema di salute che non sospettiamo di avere. Problemi che se non presi in tempo possono diventare anche seri. Ecco i più diffusi, come riconoscerli.

Denti fragili: possono essere una conseguenza del reflusso gastrico. La maggiore acidità accumulata nella bocca può causare la perdita dello smalto dei denti, che possono persino diventare sensibili o rompersi.

Calvizie: colpisce soprattutto gli uomini di età compresa tra i 20 ei 35 anni. Oltre alla significativa perdita di capelli per eccesso di ormoni maschili, predisposizione genetica o stress, alcuni tipi di calvizie sarebbero collegate ad un rischio più elevato di cancro alla prostata. Secondo uno studio, gli uomini con una fronte calva hanno il 40% in più di probabilità di avere una forma aggressiva di cancro alla prostata.

Problemi di scrittura: sono tra i sintomi più comuni del morbo di Parkinson. Appaiono nelle prime fasi della malattia, si manifestano spesso con una riduzione delle dimensioni dei caratteri e una difficoltà ad iniziare la scrittura. La causa è la rigidità muscolare che blocca la fluidità della scrittura, ma anche da un rallentamento dei movimenti.

Indice più lungo dell’anulare: può rivelare un principio di schizofrenia. Negli schizofrenici l’indice della mano destra, stando a uno studio scientifico, era più lungo dell’anulare di quella stessa mano, rispetto agli uomini sani. Nelle donne, può addirittura esserci una significativa esposizione ad alti livelli di testosterone nell’utero. Questo può non solo influenzare lo sviluppo del cervello, aumentando il rischio di schizofrenia nel bambino, ma anche influenzare la dimensione e la lunghezza delle dita.

Incapacità di fare calcoli matematici a mente: è uno dei primi sintomi del morbo di Alzheimer. Questa malattia, che è caratterizzata da problemi di memoria, causa anche disturbi cognitivi e difficoltà di ragionamento. I disturbi computazionali compaiono precocemente nelle persone con Alzheimer e progrediscono nel corso della malattia.

Russare: può essere il segnale di allarme di gravi disturbi e avere un impatto sulla salute cardiovascolare. Russare è collegato ad un ispessimento delle pareti interne delle arterie carotidi, responsabili del trasporto di sangue al cervello. Questo ispessimento è quindi un precursore delle malattie cardiache e aumenta il rischio di ictus.