Valentino Rossi a Le Mans
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi: “La nuova Yamaha è in arrivo. Marquez? Un problema”

Valentino Rossi a Le Mans si è ritrovato a scontrarsi nuovamente con i soliti problemi della M1. La moto, infatti, non si è comportata come sperato e il Dottore si è dovuto accontentare di confermare il 5° posto ottenuto durante le qualifiche. Davvero una brutta botta per Yamaha che tra le curve francesi, invece, si era sempre comportata egregiamente.

Come riportato da “Motorsport.com”, Valentino Rossi ha così commentato la propria prestazione: “Bisogna pensare gara dopo gara. Qualche problema è stato risolto, soprattutto nella gestione delle gomme. L’anno scorso a fine gara ero sempre in difficoltà, invece, quest’anno sono sempre abbastanza veloce e questo è positivo. Dobbiamo lavorare a livello di motore, perché ci manca velocità di punta e accelerazione”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

In Yamaha si lavora già per il 2020

Il Dottore ha poi proseguito: “Non dobbiamo ancora arrenderci, però bisogna essere realisti. Non ci arrendiamo, anche perché eravamo lì oggi. Se togli Marquez, che quest’anno è sempre andato fortissimo, solo in Qatar Dovizioso lo ha fregato all’ultima curva. Sono arrivato vicino alle Ducati e all’ultimo giro le avevo tutte lì, quindi non mi arrendo. Ci mancherebbe”.

Valentino Rossi ha poi applaudito Yamaha: “La cosa buona è che sento parlare già di 2020, quindi è cambiato il modo di lavorare a Iwata. Vedo una progettualità che negli ultimi anni avevamo perso e forse per questo abbiamo avuto stagioni così complicate. Già si parla della nuova moto e del nuovo motore. I motori sono congelati, quindi non si può fare molto, ma stiamo lavorando per il prossimo anno e c’è ottimismo. Forse già a Brno vedremo la nuova M1 nei test”.

Infine il rider di Tavullia ha così concluso: “Il problema di tutti è Marquez. Se non cadeva ad Austin vinceva 4 gare su 5. Sta guidando molto forte, sta andando molto forte ed ha una moto forte. Per tutti gli avversari è tosta perché va un pelo di più di tutti su tutte le piste e in tutte le condizioni”.

Antonio Russo