Ancora una vittoria per Petecof, il baby brasiliano della Ferrari in F4

Gianluca Petecof taglia il traguardo vincitore in Formula 4 (Foto Ferrari)
Gianluca Petecof taglia il traguardo vincitore in Formula 4 (Foto Ferrari)

Campionato italiano Formula 4 | Ancora una vittoria per Petecof, il baby brasiliano della Ferrari in F4

Prosegue con ottimi riscontri il percorso di Gianluca Petecof nel campionato italiano Formula 4. Il pilota brasiliano ha concluso la seconda tappa stagionale, disputata sul circuito di Misano Adriatico, con una vittoria e un terzo posto che gli hanno consentito di raggiungere quota cento punti nella classifica generale. Gara-3 è stata annullata a causa della fitta pioggia che ha reso impraticabile la pista.

Pole position

Il weekend è iniziato bene per Petecof, che ha conquistato la pole position nella griglia di partenza di Gara-1 e la sesta posizione sullo schieramento della seconda corsa del fine settimana. Gianluca ha capitalizzato al meglio la prima partenza del weekend, mantenendo il comando dal via alla bandiera a scacchi, ma non è stata una gara in discesa. Le condizioni della pista (per lo più bagnata) si sono confermate molto insidiose e selettive, rendendo decisamente impegnativi i diciassette giri in programma iniziati con partenza lanciata.

Gara-2

Anche Gara-2 è scattata in condizioni di pista bagnata e gomme da pioggia, ma i 31 piloti al via sono partiti da fermi. Le prime fasi della corsa non sono state favorevoli a Petecof, ma il brasiliano ha riscattato una partenza che non è stata delle migliori con una rimonta (molto apprezzati i sorpassi su Alatalo e Rasmussen) che lo ha portato fino al terzo posto finale, un piazzamento molto importante nell’economia della classifica generale.

Fine settimana postivo

“È stato un fine settimana molto positivo – ha commentato Gianluca – una pole position, una vittoria in gara 1 ed un podio in gara 2, piazzamento arrivato dopo essere partito dalla sesta posizione. Questo bottino ci ha consentito di estendere il vantaggio nella classifica di campionato, un divario salito a 56 punti sul più vicino degli inseguitori. Credo che in questo weekend siamo riusciti a massimizzare tutto ciò che è stato alla nostra portata, concretizzando il potenziale velocistico in punti in classifica. Peccato per l’annullamento di gara 3, a questo punto non vedo l’ora che arrivi il prossimo appuntamento in calendario per poter tornare in pista”.