Celestino Vietti Ramus in Moto3 a Le Mans (Foto Sky VR46)
Celestino Vietti Ramus in Moto3 a Le Mans (Foto Sky VR46)

Moto3 | GP Francia, il team Sky VR46 festeggia la grande rimonta di Vietti

Celestino Vietti Ramus ha davvero impressionato tutti al GP di Francia con un settimo posto. Dopo una qualifica difficile, che ha significato la 19esima casella sulla griglia di partenza, il rookie dello Sky Racing Team VR46, giro dopo giro, ha lottato fino a ricucire il divario dai più forti e ha tagliato il traguardo a ridosso dei primissimi. Con i punti conquistati oggi, è sesto nella classifica generale (45 punti ndr), primo tra gli esordienti.

“Sono contentissimo per me, ma soprattutto per il Team perché fino ad oggi non è stato un weekend facile”, racconta Celestino Vietti Ramus. “In qualifica abbiamo fatto fatica e ci è mancato il giro veloce per poter partire davanti. Ho girato tanto da solo e questo è stato sicuramente utile per il passo gara, ma qualche posizione più avanti sulla griglia avrebbe fatto comodo. Detto questo, è stata una bellissima rimonta e dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione”.

Epilogo amaro invece per Dennis Foggia, anche lui costretto a scattare dalle retrovie, e a terra nel corso del 17esimo giro quando era a pochissimi decimi dal gruppo di testa. “Non è stata la gara che mi aspettavo: la posizione in qualifica mi ha penalizzato e oggi sono stato costretto ad una gara tutta all’attacco”, dichiara Dennis Foggia. “Ho dato il massimo e sono riuscito ad impostare il mio ritmo e a ricucire il divario dal gruppo di testa. Purtroppo nella rimonta ho perso l’anteriore e non ho potuto evitare la caduta. Avrei potuto dire la mia nel finale”.

Conclude il team manager Pablo Nieto: “Una gran gara di entrambi i nostri piloti: partivano indietro e hanno fatto una bellissima rimonta! Celestino è stato incredibile, ci ha provato fino alla fine e ce l’ha fatta. Un vero peccato per la scivolata di Dennis perché, dopo aver ricucito il gap sul gruppo, poteva dire la sua nel finale”.