Marc Marquez
Getty Images

MotoGP, la nuova strategia di Marc Marquez: “Ma non funziona sempre”

Marc Marquez è un pilota che non sbaglia quasi mai, centra sempre la Q2, nei week-end peggiori chiude sul podio. Nelle prime quattro gare solo ad Austin ha rimediato una caduta causata da un problema elettronico, poi due vittorie e un podio a Losail.

Imprevedibile grazie ad una strategia che spiazza gli avversari, come la nuova modalità di fuggire sin dal primo giro. A Le Mans si è piazzato secondo al termine del venerdì e resta il favorito per la gara. Tra l’altro protagonista di una caduta-non caduta in curva 8, dove il suo compagno di squadra si è schiantato. “Ma questa tattica di andare via non funziona ad ogni gara”, sintetizza il Cabroncito. Il leader del campionato mondiale ha preso subito il largo nelle ultime tre gare, ma non sempre potrà fare altrettanto. “Non abbiamo nuovi componenti qui al Gran Premio, partiamo con la stessa base di Jerez, ma abbiamo fatto piccole modifiche all’elettronica che ci aiutano nelle curve in prima marcia”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Si prevede un’altra gara in modalità martillo? Molto dipenderà dal feeling con le gomme e dalle condizioni meteo. “No, non è una strategia pianificata. Ma è vero, dal GP argentino ho completato molti giri di gestione. Non sono stato abituato a correre in questo modo. Ma a volte è necessario rispondere agli attacchi degli avversari con una nuova strategia – ha spiegato Marc Marquez -. Se ho la moto giusta e mi sento forte, perché non scappare? Se la sensazione si ripete di domenica, perché non dovrei usare questa tattica anche qui? Ma è importante capire al primo turno se è possibile scappare o no. La strategia di Dovi, Rossi e Maverick è ben nota. Ne hai una buona idea. Ma se qualcuno inizia un nuovo metodo, se qualcuno attacca al primo giro in modo ottimale e non presta attenzione al riscaldamento del pneumatico, allora puoi sorprendere gli avversari. Ma devi essere consapevole che non funzionerà in ogni gara”.