David Coulthard in controtendenza: “Vettel superiore a Leclerc”

Sebastian Vettel e Charles Leclerc (Getty Images)

F1 | David Coulthard in controtendenza: “Vettel superiore a Leclerc”

Se un po’ per tutti le prime cinque gare del mondiale 2019 di F1 hanno confermato quanto si era già visto nel 2018, ossia che il Vettel della Ferrari non è più il martellante caccia vittorie della Red Bull, per l’ex pilota del Circus David Coulthard il tedesco non solo non avrebbe perso lo smalto di un tempo, ma avrebbe a tratti sfigurato nel confronto diretto con l’ultimo arrivato di casa Maranello Leclerc soltanto per ragioni di semplici attese.

Charles fa quello che deve. Ambisce ad essere il più veloce e se vede una possibilità ne approfitta. Il compito di Sebastian è invece quello di rendere la Rossa una macchina vincente. Ciò significa avere sulle spalle un altro genere di pressione”, la riflessione dello scozzese su Auto Bild. “Lui deve arrivare primo a tutti i costi. Qualunque altro risultato non è sufficiente. Per il monegasco, quindi, è più facile. Gli basta essere più rapido del team-mate e dare prova di poter battere un quattro volte iridato”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Vettel, poi, viene da una fase senza stress con Kimi Raikkonen“, ha proseguito il 48enne in una considerazione che punta a scagionare dalle critiche il tedesco. “Il 21enne invece suscita emozioni e questo è importante per la storia del Cavallino. Tutti in fin dei conti vorremmo assistere a duelli interni alla Senna-Prost, o alla Hamilton-Rosberg. Non è affatto bello quello che sta accadendo in Red Bull dove Verstappen non viene neppure un po’ pressato da Pierre Gasly”.

Nonostante inizi a non essere più giovane Seb è ancora competitivo. E anche se a mio avviso davanti a sé ha un grande futuro, così come Max, Leclerc non è ancora al livello del driver di Heppenheim, che come detto deve gestire il peso di tante aspettative e ne è consapevole“, ha infine sostenuto Coulthard.

Chiara Rainis